Manifestazione di interesse per la riqualificazione ed il recupero del patrimonio abitativo pubblico. Presentazione della domanda entro il 18 marzo 2019

Bandi online

Domande dal: 20/02/2019 , ore 00:00

Scade il: 18/03/2019 , ore 00:00

Codice: RLU12020012529

Realizzazione di interventi per la riqualificazione ed il recupero del patrimonio abitativo destinato a Servizi Abitativi Pubblici (SAP) (art.4 legge 80/2014). Finanziamento degli interventi fino ad esaurimento delle risorse. Presentazione della domanda entro il 18 marzo 2019

Ente responsabile

  • Possono presentare proposte, per il recupero e la riqualificazione di alloggi:

    - le Aziende Lombarde per l'Edilizia Residenziale (ALER)
    - i Comuni proprietari di alloggi adibiti a servizi abitativi pubblici e localizzati in comuni appartenenti alle fasce di intensità del fabbisogno abitativo individuate dal citato PRERP come da Capoluogo, Critico, Elevato ed In Aumento.

     L’elenco completo dei Comuni è inserito nell’allegato A della presente manifestazione d’interesse

  • La Giunta regionale della Lombardia con dgr 1286 del 12 febbraio 2019 ha approvato Criteri della manifestazione di interesse per interventi volti al recupero e alla riqualificazione del patrimonio adibito a servizi abitativi pubblici (S.A.P.) in attuazione del programma di recupero previsto dall’art. 4 della legge n. 80/2014, per individuare i progetti che saranno oggetto di finanziamento e formalizzare una graduatoria.

    La manifestazione d'interesse intende dare continuità al programma nazionale di cui alla Legge 23 maggio 2014 n. 80, ponendosi altresì in linea con gli obiettivi posti dall’attuale PRS e dalla DGR n. XI/986 del 11 dicembre 2018 "Linee di indirizzo per la definizione dei programmi regionali di intervento finalizzati al recupero, alla riqualificazione ed alla rigenerazione del patrimonio residenziale destinato a servizi abitativi pubblici e sociali
  • Le risorse finanziarie, disponibili per la presente misura, ammontano ad € 24.114.936,48, come previsto dal Decreto Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del 3 ottobre 2018, e saranno disponibili sul bilancio regionale solo a seguito del trasferimento delle stesse da parte del Ministero competente, che avverrà su più annualità.
  • Le risorse finanziarie, disponibili ammontano ad € 24.114.936,48, come previsto dal Decreto Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del 3 ottobre 2018  e saranno disponibili sul bilancio regionale solo a seguito del trasferimento delle stesse da parte del Ministero competente, che avverrà su più annualità.
    In considerazione della disponibilità delle risorse su più annualità, la regione si riserva di chiedere agli enti in graduatoria, un aggiornamento dei cronoprogrammi e degli interventi che si intendono effettuare.

    Sul totale delle risorse disponibili, € 8.321.210,00 sono destinati la copertura degli interventi di cui all'Allegato 2B Interventi ammissibili e non finanziabili del d.d.s. n. 7551 del 18/09/2015, come rettificato dal d.d.s. n. 7706 del 23/09/2015.

    I restanti € 15.793.726,48 sono destinati a finanziare una specifica manifestazione d'interesse finalizzata alla costituzione di una nuova graduatoria di interventi, di cui alla linea b) del citato Decreto Interministeriale n.97 del 16 marzo 2015.

    Tale graduatoria sarà inoltre utilizzata per l'utilizzo delle economie progressivamente disponibili a valere sull'attuazione del presente programma e di quelle che derivano dall'attuazione del Programma di cui alla d.g.r. n. 3577 del 14/05/2015 Approvazione del programma annuale di attuazione per il 2015 del PRERP 2014-2016 approvato con DCR 30 luglio 2014, n. 456 – Primo provvedimento.

  • Intervento che non costituisce aiuto di stato
  • Le domande devono essere presentate utilizzando lo specifico modello allegato alla manifestazione d’interesse (Allegato B) debitamente compilato e sottoscritto.  Si precisa che è necessario utilizzare un modulo diverso per ogni domanda in relazione alla tipologia di intervento e al territorio comunale ove si intende realizzare il progetto.

    La domanda deve essere accompagnata da idonea documentazione attestante la legale rappresentanza ed il possesso dei poteri di firma, unitamente a fotocopia leggibile del documento d’identità del sottoscrittore. La mancanza anche di uno solo tra i documenti sopra indicati comporterà l’esclusione dalla manifestazione d’interesse per irricevibilità della proposta. La documentazione completa deve essere inviata esclusivamente attraverso posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo: <a href=mailto:politichesociali_abitative@pec.regione.lombardia.it>politichesociali_abitative@pec.regione.lombardia.it 

    Solo nel caso in cui la trasmissione non sia impossibile per motivi tecnici, a causa delle dimensioni dei documenti progettuali e grafici, attraverso supporto informatico (CD-ROM o simili) da consegnare al protocollo della Giunta Regionale.  L'invio della proposta o la sua consegna al protocollo regionale deve avvenire entro e non oltre lunedì 18 marzo.

    Il mancato rispetto dei termini e delle modalità di produzione e di consegna della documentazione sopradescritta determina l’esclusione della proposta stessa

  • A sportello
  • Andrea Ghirlanda tel 026765 3175
    Email: <a href=mailto:andrea_ghirlanda@regione.lombardia.it>andrea_ghirlanda@regione.lombardia.it 

     Gabriella Badolato tel 026765 4331 (solo al mattino)
    Email: <a href=mailto:gabriella_badolato@regione.lombardia.it>gabriella_badolato@regione.lombardia.it 

     Emanuela Servadei tel 02 6765 2622
    Email: <a href=mailto:emanuela_servadei@regione.lombardia.it>emanuela_servadei@regione.lombardia.it
    Riferimento al BURL: BURL Serie Ordinaria n.8 del 20 Febbraio 2019

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati