In apertura

Programma per la messa a disposizione, in locazione permanente e temporanea a canoni sostenibili, di patrimonio immobiliare pubblico e privato (d.g.r. 28 dicembre 2022 n. XI/7682 – Asse Housing Sociale, linea 1).

Programma per la messa a disposizione, in locazione permanente e temporanea a canoni sostenibili, di patrimonio immobiliare pubblico e privato (d.g.r. 28 dicembre 2022 n. XI/7682 – Asse Housing Sociale, linea 1).

Codice: RLH12023035543

Domande dal: 19/03/2024 , ore 10:00

Scade il: 30/04/2024 , ore 16:00

ll Bando finanzia interventi edilizi per la riqualificazione del patrimonio immobiliare pubblico e privato, per la realizzazione di unità abitative da rendere disponibili in affitto a canoni sostenibili (d.g.r. 28 dicembre 2022 n. XI/7682 – Asse Housing sociale, Linea 1; d.g.r. 9 ottobre 2023, n. XII/1090), attuando la prima delle linee di indirizzo dell’asse Housing sociale del Piano regionale dei servizi abitativi 2022-2024.

Leggi di più

Ente responsabile

Fonti di finanziamento

PRS 2018
Programma per la messa a disposizione, in locazione permanente e temporanea a canoni sostenibili, di patrimonio immobiliare pubblico e privato (d.g.r. 28 dicembre 2022 n. XI/7682 – Asse Housing Sociale, linea 1).

Codice: RLH12023035543

Domande dal: 19/03/2024 , ore 10:00

Scade il: 30/04/2024 , ore 16:00

Scheda informativa

  • Possono accedere all’agevolazione regionale soggetti privati (persone giuridiche), che dimostrino adeguata solidità e affidabilità, e soggetti pubblici che siano proprietari o abbiano la piena disponibilità (per l'intera durata del servizio abitativo oggetto di contributo) degli immobili da destinare a servizi abitativi sociali e che attuino in forma diretta la proposta di intervento presentata.

    Gli alloggi candidati a contributo devono essere localizzati in uno dei 133 comuni lombardi definiti ad alta tensione abitativa ai sensi del Programma Regionale di Edilizia Residenziale Pubblica 2014-2016 (d.c.r. 30 luglio 2014, n. 456), oppure inseriti in contesti territoriali che, per le particolari caratteristiche di attrattività economica e/o sociale, hanno registrato insediamenti produttivi o di servizi che hanno generato ricadute in termini di incremento del fabbisogno abitativo, che il proponente dovrà adeguatamente motivare, eventualmente anche con studi e ricerche a supporto.

  • ll Bando finanzia interventi edilizi per la riqualificazione del patrimonio immobiliare pubblico e privato, per la realizzazione di unità abitative da rendere disponibili in affitto a canoni sostenibili (d.g.r. 28 dicembre 2022 n. XI/7682 – Asse Housing sociale, Linea 1; d.g.r. 9 ottobre 2023, n. XII/1090), attuando la prima delle linee di indirizzo dell’asse Housing sociale del Piano regionale dei servizi abitativi 2022-2024.

  • Domanda di partecipazione unitamente alla documentazione prevista dal bando approvato con decreto  dirigenziale N. 1531 del 24 gennaio 2024. 

  • La dotazione finanziaria del bando è di Euro 13.843.277,09, ripartita al 50% tra ALER/Comuni e altri soggetti pubblici/soggetti privati (persone giuridiche), con la possibilità di essere ulteriormente incrementate fino a Euro 18.543.924,44.
  • Sovvenzione a fondo perduto per la realizzazione di interventi edilizi attuati da soggetti pubblici e soggetti privati (solo persone giuridiche), proprietari o con la piena disponibilità di immobili da destinare a servizi abitativi sociali, anche a seguito di cambio di destinazione d’uso.
  • Regime di aiuti esentato dalla notifica sulla base di un regolamento di esenzione. Il bando prevede che il soggetto attuatore debba attenersi agli obblighi e alle modalità di verifica della compensazione per tutto il periodo di vincolo degli alloggi, ai sensi degli articoli 5 e 6 della Decisione della Commissione Europea del 20 dicembre 2011, come declinato dalla d.g.r. n. X/6002 del 19 dicembre 2016, aggiornata dalla d.g.r. n. XII/727 del 24 luglio 2023. In fase di candidatura a finanziamento il soggetto proponente dovrà dichiarare l’eventuale cumulo di diverse forme di incentivo pubblico, a condizione che non coprano lo stesso costo e che siano chiaramente evidenziate in fase di verifica della compensazione degli obblighi SIEG.
  • La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online tramite la piattaforma Bandi e Servizi a partire dalle ore 10:00 del 19/03/2024  ed  entro le ore 16:00 del 30/04/2024, unitamente alla documentazione prevista dal bando approvato con decreto n.1531 del 24 gennaio 2024.

     

  • La tipologia di procedura utilizzata è "Valutativa a graduatoria". Il contributo sarà concesso fino ad esaurimento della dotazione finanziaria, in ordine decrescente di punteggio. Le proposte ammesse a contributo saranno perfezionate mediante la sottoscrizione di un’apposita Convenzione, il cui schema è stato approvato con d.g.r. 9 ottobre 2023, n. XII/1090, tra Regione Lombardia, Comune in cui è localizzato l’intervento (se diverso da Comune e ALER) e Soggetto proponente, finalizzata a regolare le fasi di realizzazione delle opere edilizie e di gestione del servizio abitativo.

  • Per assistenza tecnica: Numero verde 800.131.151 dal lunedì al sabato escluso festivi dalle ore 10:00 alle ore 20:00

    Per assistenza tecnica relativamente al servizio della piattaforma Bandi e Servizi: Email: bandi@regione.lombardia.it  

    Per informazioni e segnalazioni relative al bando:

    Pierluigi Di Cresce: email: pierluigi_di_cresce@regione.lombardia.it

    Elena Capoani: email: elena_capoani@regione.lombardia.it

    Giuseppe Di Noia: email: giuseppe_di_noia@regione.lombardia.it

     

Dario,
il tuo assistente digitale