In apertura

Bando InnovaCultura

Bando InnovaCultura

Codice: RLL12023035063

Domande dal: 01/03/2024 , ore 10:30

Scade il: 12/03/2024 , ore 12:00

6 milioni di euro a valere su fondi europei PR FESR 2021-2027 destinati a imprese del settore culturale e creativo.

Leggi di più

Ente responsabile

Fonti di finanziamento

PR Lombardia FESR 2021-2027
Bando InnovaCultura

Codice: RLL12023035063

Domande dal: 01/03/2024 , ore 10:30

Scade il: 12/03/2024 , ore 12:00

Scheda informativa

  • Micro, piccole e medie imprese (secondo la definizione di cui all’Allegato I del Regolamento UE 651/2014 17 giugno 2014) in forma singola o in partenariato attive nel settore culturale e creativo, che comprende attività:

    1. culturali “core”: arti visive, arti performative, patrimonio culturale;
    2. culturali: editoria (comprese le sue declinazioni multimediali), musica, radio-televisione, cinema, videogiochi e imprese del settore digitale;
    3. creative: architettura, design e pubblicità/comunicazione
  • Il Bando InnovaCultura, a valere su fondi europei PR FESR 2021-2027, finanzia le imprese culturali e creative che svilupperanno progetti culturali innovativi, in partenariato con istituti e luoghi della cultura lombardi (musei, raccolte museali, sistemi museali riconosciuti; ecomusei riconosciuti; biblioteche e sistemi bibliotecari riconosciuti; archivi; siti UNESCO; complessi monumentali non statali; aree e parchi archeologici non statali).
  • Le risorse complessivamente stanziate per l’iniziativa ammontano a € 6.000.000 a valere sul PR FESR 2021-2027, suddivise su quattro ambiti:

    • Ambito A: partenariati tra ICC e raccolte museali/musei riconosciuti e sistemi museali riconosciuti €2.000.000
    • Ambito B: partenariati tra ICC ed Ecomusei riconosciuti”: € 1.000.000
    • Ambito C: “partenariati tra ICC e siti UNESCO, aree e parchi archeologici e complessi monumentali non statali”: € 1.500.000
    • Ambito D: “partenariati tra ICC e biblioteche e sistemi bibliotecari, archivi”: € 1.500.000
  • L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto nella misura massima del 70% del costo totale del progetto.

    I progetti dovranno avere un valore minimo di 50.000 euro, ridotto a 30.000 euro per i progetti presentati in partenariato con ecomusei riconosciuti, archivi, biblioteche e sistemi bibliotecari riconosciuti.
    Il contributo massimo concedibile non potrà superare la somma di 200.000 euro per progetto.

    I contributi sono riservati alle sole imprese.

  • Le agevolazioni si inquadrano nel Regolamento (UE) n. 2831/2023 del 13 dicembre 2023 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’unione europea agli aiuti «de minimis». In particolare all’art. 3.2 i massimali degli aiuti «de minimis» concessi da uno Stato membro a un’impresa unica ammontano a 300.000 euro nell’arco di tre anni.
  • Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente in via telematica tramite la piattaforma “Bandi Online” dalle ore 10:30 del 1° marzo 2024 fino alle ore 12:00 del 12 marzo 2024.
  • Valutativa a graduatoria.
Dario,
il tuo assistente digitale