Aperto

Nuova realizzazione e/o potenziamento di impianti/linee di cremazione: acquisizione delle istanze di verifica preventiva ai sensi della d.g.r. 4 dicembre 2023 n. XII/1482

Nuova realizzazione e/o potenziamento di impianti/linee di cremazione: acquisizione delle istanze di verifica preventiva ai sensi della d.g.r. 4 dicembre 2023 n. XII/1482

Codice: RLG12024037003

Domande dal: 01/02/2024 , ore 10:00

Scade il: 29/03/2024 , ore 18:00

Obiettivo dell’Avviso è quello di acquisire, esclusivamente da parte dei Comuni lombardi, le istanze di verifica preventiva ai fini dell'evoluzione della rete lombarda degli impianti di cremazione.

Leggi di più

Ente responsabile

Fonti di finanziamento

PRS 2018
Nuova realizzazione e/o potenziamento di impianti/linee di cremazione: acquisizione delle istanze di verifica preventiva ai sensi della d.g.r. 4 dicembre 2023 n. XII/1482

Codice: RLG12024037003

Domande dal: 01/02/2024 , ore 10:00

Scade il: 29/03/2024 , ore 18:00

Scheda informativa

  • Il bando è rivolto esclusivamente ai Comuni lombardi.

  • La Direzione Generale Welfare ai sensi della d.g.r. n. XII/1482/2023, ha rilevato nell’anno 2022, una perdita di potenziale pari a 3600 cremazioni/a corrispondente a 3 linee e, per sopperire al suddetto fabbisogno regionale, provvede a dare avviso pubblico, al fine di poter raccogliere le istanze da parte dei Comuni interessati.
    Tale avviso è rivolto sia ai Comuni che hanno già presentato domanda negli anni precedenti che a coloro che ritengono di avanzare domanda ex-novo.
    Le domande pervenute verranno assoggettate ad un primo vaglio di ammissibilità/processabilità che terrà conto dei criteri di cui all’Allegato A al decreto 1619 del 26/01/2024  del Direttore Generale Welfare.

  • Per partecipare all’avviso è necessario caricare i documenti richiesti all’Allegato A al presente decreto Direttore Generale Welfare paragrafo “Documentazione per la verifica preventiva”, secondo le procedure previste dalla piattaforma di Regione Lombardia.

  • .
  • .
  • .
  • Il soggetto che presenta istanza è il Sindaco in carica del Comune che intende realizzare un nuovo impianto di cremazioni e/o nuova/e linea/e e/o procedere al revamping dell’impianto esistente, a ciò appositamente autorizzato dalla Giunta Comunale o dal Consiglio, a seconda degli Statuti vigenti.
    Ove si sia costituita un’Associazione di Comuni, avanza istanza il Sindaco del Comune sul cui territorio si intende realizzare l’impianto, c.d. Comune capofila (in questo caso alla compilazione della domanda è richiesto il numero dell’atto di costituzione dell’Associazione).
    La domanda avente ad oggetto “Nuova realizzazione e/o potenziamento di impianti/linee di cremazione: acquisizione delle istanze di verifica preventiva ai sensi della d.g.r. 4 dicembre 2023 n. XII/1482” dovrà essere effettuata esclusivamente in modalità telematica tramite accesso al portale Bandi e Servizi di Regione Lombardia al link
    https://www.bandi.regione.lombardia.it/servizi/servizio/bandi
    Per accedere al portale di Regione Lombardia occorre registrarsi e autenticarsi:
    a)
    con il PIN della tessera sanitaria CNS (in tal caso sarà necessario quindi aver richiesto il PIN presso uno degli sportelli abilitati presenti nella Regione di appartenenza, portando con sé la tessera sanitaria e un documento d’identità valido e di essersi dotati di un lettore di smartcard e di aver caricato sul proprio computer il software per il suo utilizzo);
    b)
    con lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale https://www.spid.gov.it/). Le modalità di attribuzione dello SPID per ciascun Identity Provider sono comunque immediatamente visibili sul sito: https://www.spid.gov.it/richiedi-spid e, con specifico riferimento agli italiani all’estero, si consiglia di visitare il link https://www.spid.gov.it/domande-frequenti.
    c)
    con la CIE Carta di Identità Elettronica e relativo PIN. Per informazioni sul suo funzionamento: https://www.cartaidentita.interno.gov.it/identificazione-digitale/entra-con-cie/.
    A seguito dell’inserimento nel sistema informativo dei dati richiesti, verrà automaticamente generata la domanda di adesione che richiederà la sottoscrizione digitale da parte del Sindaco e all’invio della domanda al protocollo.
    La domanda di partecipazione è validamente trasmessa e protocollata solo a seguito del completamento delle fasi sopra riportate cliccando il pulsante “Invia al protocollo”.
    Si evidenzia che una volta inviata la domanda al protocollo, non sarà più possibile apportare modifiche alla
    domanda presentata, né sarà possibile presentare una nuova domanda in sostituzione della precedente.
    Ai fini della verifica della data di presentazione della domanda farà fede esclusivamente la data di invio al protocollo registrata dalla procedura online.
    L’avvenuta ricezione telematica della domanda è comunicata al soggetto richiedente via posta elettronica all’indirizzo indicato nella domanda e riporta il numero identificativo, a cui fare riferimento nelle fasi successive dell’iter procedurale, e data e numero di protocollo.

  • Procedura valutativa.

    Le candidature sono ammissibili se:
    • inviate nei termini e secondo le modalità di presentazione;
    • complete delle informazioni e dei documenti richiesti.
    Ogni Comune può presentare una sola domanda come ente autonomo o in associazione.
    Ai soggetti la cui candidatura non sarà ritenuta ammissibile sarà inviata comunicazione da parte della struttura Prevenzione sanitaria da rischi ambientali, climatici e lavorativi – UO Prevenzione DG Welfare di Regione Lombardia.

    I criteri di valutazione per la verifica preventiva sono individuati al punto 9 della d.g.r. 30 giugno 2020 - n. XI/3322 “La cremazione in Lombardia. Aggiornamento delle indicazioni per l’evoluzione della rete degli impianti elaborate in esito all’analisi dei dati raccolti in conformità alla d.g.r. X/3770 del 3 luglio 2015 e individuazione delle caratteristiche costruttive ed emissive degli impianti” e richiamati all’Allegato A al presente decreto del Direttore Generale Welfare.

  • Per informazioni contattare:

    Francesca Pregnolato, Struttura Prevenzione da rischi ambientali, climatici e lavorativi tel. 02.6765.2915 – mail francesca_pregnolato@regione.lombardia.it

    Veronica Todeschini, Struttura Prevenzione da rischi ambientali, climatici e lavorativi tel. 02.6765.6300 – mail veronica_todeschini@regione.lombardia.it

    Cristina Marsomino, Struttura Prevenzione da rischi ambientali, climatici e lavorativi tel. 02.6765.6190 – mail cristina_marsomino@regione.lombardia.it

Dario,
il tuo assistente digitale