Vai al bando: RLA12020014002 - Concorso pubblico unico, per esami, 736 posti cat. C a tempo indeterminato e 145 posti cat. C a tempo determinato, operatore mercato del lavoro.

Concorso pubblico unico CPI - Cat. C operatore del mercato del lavoro – terza fase assegnazione ente di inquadramento.

Bandi online

Cittadini

Data: 22/06/2022

In riferimento al concorso pubblico unico, per esami, in esecuzione dell'intesa sottoscritta con le province e la Città metropolitana di Milano, tenuto conto del piano regionale di potenziamento dei centri per l’impiego approvato con D.G.R. XI/2389 del 11.11.2019, per la copertura di n. 736 posti con contratto di assunzione a tempo pieno e indeterminato e n. 145 posti con contratto di assunzione a tempo pieno e determinato, nella categoria giuridica C parametro economico C1 – profilo professionale operatore del mercato del lavoro, da assumersi direttamente dalle province, dalla Città metropolitana di Milano e dalla Giunta regionale della Lombardia, visto il decreto direttoriale n. 5939 del 04/05/2022, che ha disposto che i candidati che, pur avendo indicato uno o più enti/sedi non hanno avuto assegnazioni in quanto tutti i posti disponibili negli enti/sedi indicati erano già stati assegnati a vincitori che precedevano in graduatoria, nonché coloro che avranno rifiutato l’ente/sede di assegnazione secondo le modalità indicate, verranno contattati in una terza fase, con modalità che saranno successivamente definite, secondo l’ordine di graduatoria, ai fini della proposizione degli enti/sedi rimasti disponibili, anche tra quelli non espressamente indicati nella domanda di integrazione presentata ad agosto 2021;

SI PRECISA QUANTO SEGUE:

  1. nella terza fase le assegnazioni all’Ente di inquadramento verranno effettuate, per ciascun candidato, sulla base dell’ordine di graduatoria e di preferenza di Ente/sede espressa, fatta salva la scelta prioritaria dei candidati in possesso dei requisiti previsti dalla legge 5 febbraio 1992, n. 104, con particolare riferimento agli articoli 21, comma 1, e 33, comma 6.
  2. come da comunicazione che verrà inviata tramite e-mail da concorsiCPI@regione.lombardia.it, i candidati riportati nella tabella A allegata al presente avviso e indicati secondo l’ordine di priorità di chiamata (che rispecchia l’ordine di graduatoria) - ossia coloro che non hanno avuto alcuna assegnazione di ente in quanto tutti i posti disponibili negli enti/sedi da loro indicati erano già stati assegnati a vincitori che precedevano in graduatoria, nonché coloro che hanno comunicato il rifiuto dell’ente/sede di assegnazione - sono convocati c/o Regione Lombardia, p.zza Città di Lombardia, 1 – Milano ai fini della proposizione degli enti/sedi rimasti disponibili, secondo il calendario ivi indicato. I candidati vincitori in sede di convocazione dovranno esprimere immediata accettazione dell’ente proposto o, in alternativa, rinunciare definitivamente al concorso con conseguente cancellazione definitiva dalla graduatoria, mediante sottoscrizione di apposita modulistica.
  3. Su richiesta motivata, che dovrà pervenire a concorsiCPI@regione.lombardia.it entro 3 giorni prima della data di convocazione indicata, sarà possibile partecipare alla convocazione di cui al punto 2 mediante modalità a distanza. In tal caso, il candidato vincitore dovrà inviare immediato riscontro formale circa l’accettazione o la rinuncia dell’Ente proposto mediante invio dell’apposita modulistica predisposta dagli uffici regionali, che dovrà essere sottoscritta digitalmente o con firma autografa dal candidato. Maggiori dettagli verranno forniti via mail. È responsabilità del candidato l’essere dotato di dispositivi atti alla firma e all’invio della modulistica. In caso di mancato immediato riscontro, il candidato verrà cancellato dalla graduatoria.
  4. La mancata presenza il giorno della convocazione verrà considerata rinuncia definitiva al concorso e il candidato verrà conseguentemente cancellato dalla graduatoria, salvo impedimenti oggettivi e improrogabili che dovranno essere adeguatamente documentati, preferibilmente prima del giorno previsto per la convocazione (a solo titolo esemplificativo, ricovero ospedaliero).
  5. In caso di assenza di un candidato per giustificato motivo, la procedura potrà essere sospesa e ne verrà data pronta comunicazione ai candidati interessati con tutte le modalità consentite, e anche mediante pubblicazione di avviso su Bandi on Line.
  6. Per agevolare la procedura di cui al punto 2, i candidati dovranno comunicare, tramite l’apposito modulo allegato al presente avviso, l’Ente e la sede di lavoro di preferenza. I candidati potranno indicare, in ordine di preferenza, fino a 64 comuni dove sono ubicate le sedi di lavoro disponibili. Non sussiste l’obbligo di indicare tutti gli enti e sedi disponibili. Nella tabella B allegata al presente avviso sono indicati, per ciascun Ente, le sedi e il numero dei posti che risultano ancora vacanti. È possibile indicare anche sedi di Enti già rifiutati nelle precedenti fasi di assegnazione.
  7. La comunicazione di cui al punto 2 deve essere inviata all’indirizzo PEC presidenza@pec.regione.lombardia.it e, per conoscenza, all’indirizzo mail coordinamentoCPI@regione.lombardia.it, tassativamente entro lunedì 27 giugno 2022 ore 10,00, utilizzando il modulo allegato al presente avviso.
  8. Il modulo deve essere sottoscritto digitalmente con firma PAdES o, in alternativa, con firma autografa. In quest’ultimo caso, dovrà in aggiunta essere inviata sia copia di un documento di identità in corso di validità sia il modulo compilato in formato PDF non firmato (no scansione).

Allegati

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale