Cittadini

Data: 05/08/2021

PRESO ATTO che in data 29 luglio 2021 si sono conclusi i colloqui del concorso pubblico unico, per esami, in esecuzione dell'intesa sottoscritta con le province e la Città metropolitana di Milano, tenuto conto del piano regionale di potenziamento dei centri per l’impiego approvato con D.G.R. XI/2389 del 11.11.2019, per la copertura di n. 736 posti con contratto di assunzione a tempo pieno e indeterminato e n. 145 posti con contratto di assunzione a tempo pieno e determinato, nella categoria giuridica C parametro economico C1 – profilo professionale operatore del mercato del lavoro, da assumersi direttamente dalle province, dalla Città metropolitana di Milano e dalla Giunta regionale della Lombardia;

RILEVATO che hanno superato la prova orale complessivamente n° 807 candidati;

SI PRECISA QUANTO SEGUE:

  1. la graduatoria finale risultante a seguito dell’espletamento della procedura concorsuale di cui al decreto 9230 del 29.07.2020, anche per effetto della D.G.R. XI/5101 del 26.07.2021 allegata al presente avviso, e a seguito della integrazione meglio specificata al punto 2, dovrà essere utilizzata prevedendo che tutte le assunzioni siano effettuate a tempo pieno e indeterminato, e per un numero complessivo rideterminato in n. 888 posti nella categoria giuridica C parametro economico C1 – profilo professionale operatore del mercato del lavoro, da assumersi direttamente da parte delle 11 province lombarde, dalla Città Metropolitana di Milano e dalla Giunta Regionale della Lombardia. Ciascun ente provvederà nei limiti dei contingenti e nei tempi indicati nella relativa tabella allegata al presente avviso.
  2. come da comunicazione che verrà inviata tramite e-mail da concorsiCPI@regione.lombardia.it i candidati che hanno conseguito una votazione di almeno 21/30 nella prova orale dovranno a partire dalle ore 12,00 del 6 agosto 2021 e tassativamente entro le ore 12.00 del 24 agosto 2021 accedere a bandi online con le proprie credenziali richiamando la domanda di concorso precedentemente presentata, per compilare una nuova sezione denominata “Indicazione sede” nella quale dovranno:
    • 2.1 Selezionare fino a 13 enti di assegnazione, nonché per l’ente provincia di Lecco le 2 specifiche sedi in Lecco e Merate, in ordine di preferenza. Il candidato idoneo potrà comunque decidere, durante la selezione, di rifiutare uno o più enti (o sede per la sola Provincia di Lecco), non sussistendo, pertanto, l’obbligo di selezionare tutti gli enti e sedi disponibili;
    • 2.2. Allegare tutta la documentazione o apposita autocertificazione comprovante il diritto alla riserva dei posti di cui all’art.7 del bando di concorso, i titoli di preferenza già dichiarati nella domanda di partecipazione o, comunque, già comunicati mediante integrazione della domanda entro la data di scadenza del bando di concorso, il diritto alla scelta prioritaria dell’ente (o sede per la sola Provincia di Lecco) di assegnazione ai sensi degli artt.21, comma 1 e 33, comma 6 della L.104/92, nonchè il titolo di preferenza di navigator, ai sensi dell’articolo 18 del D.L. 41/2021. Si ricorda infine che i titoli per i quali non si procederà con l’allegare la documentazione e/o che non verranno confermati in sede di integrazione della domanda saranno considerati come inesistenti o, comunque, si riterrà che il candidato non intenda avvalersene;
  3. Le assegnazioni agli enti (o sede per la sola Provincia di Lecco), verranno effettuate, per ciascun candidato idoneo, secondo l’ordine di preferenza indicata al punto 2.1 del presente avviso e nei limiti dei contingenti e tempi indicati nella relativa tabella allegata al presente avviso, nel seguente ordine:
    • 3.1 Candidati con diritto alla scelta prioritaria dell’ente (o sede per la sola Provincia di Lecco) di assegnazione ai sensi degli artt.21, comma 1 e 33, comma 6 della L.104/92;
    • 3.2 Graduatoria finale, che tiene conto del diritto alla riserva dei posti di cui all’art.7 del bando di concorso e dei titoli di preferenza ivi compreso il titolo di preferenza di navigator, ai sensi dell’articolo 18 del D.L. 41/2021.
  4. Una volta effettuate le assegnazioni, anche tramite il relativo scorrimento della graduatoria stessa ove necessario, qualora un candidato avesse rifiutato uno o più enti (o sede per la sola Provincia di Lecco) lo stesso verrà considerato ancora contattabile al fine di poter assegnare uno degli eventuali posti rimasti scoperti.
  5. In relazione all’assegnazione agli enti che non hanno indicato puntualmente una sede di svolgimento del servizio (tutte le province eccetto Lecco; Città Metropolitana di Milano, Regione Lombardia) si precisa che sarà cura dell’ente assegnatario individuare insieme ai candidati idonei la sede di servizio, tenendo conto delle esigenze di conciliazione vita-lavoro delle persone e delle esigenze tecnico-organizzative dell’ente. Su questo specifico punto i candidati che hanno superato la prova orale possono contattare, per eventuali chiarimenti, Regione Lombardia - Direzione Generale Formazione e Lavoro al seguente indirizzo email: coordinamentoCPI@regione.lombardia.it

Allegati

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale