Vai al bando: RLR12020012375 - Premio Lombardia è Ricerca per studenti anno scolastico 2017/2018

Assegnato il Premio “Lombardia è ricerca ai progetti e alle invenzioni degli studenti di 4 scuole lombarde

Bandi online

Cittadini

Data: 17/10/2018

Sul palco del Teatro alla Scala, insieme a ricercatori di fama internazionale, il prossimo 8 novembre ci saranno anche loro, a ritirare il Premio “Lombardia è ricerca di Regione Lombardia dedicato alle scuole, promosso per la prima volta quest'anno in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale.

I vincitori di questo speciale riconoscimento da 64 mila euro complessivi, novità della seconda edizione del Premio internazionale promosso da Regione per scoperte nell'ambito delle Scienze della Vita, sono stati annunciati martedì 16 ottobre. I progetti e prototipi di quattro team di altrettanti istituti superiori – l'ISIS Bernocchi di Legnano, l'ITI Hensemberger di Monza, il liceo scientifico Galilei di Erba (Co) e il liceo Canossa di Magenta – sono stati selezionati da una giuria indipendente, presieduta da Eugenio Gatti, direttore della Fondazione del Politecnico di Milano, e composta da insegnanti, docenti universitari, liberi professionisti, ricercatori,  che si sono candidati a ricoprire questo ruolo.

Gli studenti saranno premiati per la migliore invenzione realizzata. Un modo per promuovere fin dalla scuola l'approccio a ricerca e innovazione come leve fondamentali per lo sviluppo del territorio, secondo lo spirito della legge regionale 29/16 “Lombardia è ricerca a cui si deve anche l'istituzione del Premio da 1 milione di euro per importanti risultati scientifici, quest'anno assegnato alla sperimentazione della terapia genica ex vivo per la cura della cosiddetta Sindrome dei Bambini farfalla. Sperimentazione condotta per la prima volta al mondo.


I PROGETTI SELEZIONATI

Per quel che riguarda il primo classificato ovvero il team del Bernocchi, il prototipo TSA (Treno Sicurezza Attiva) realizzato nel laboratorio ARCA dell'Istituto nasce, anche sulla scia di fatti di cronaca, per monitorare lo stato di salute dei binari ferroviari. Per migliorare le condizioni di sicurezza del trasporto su ferro, il dispositivo elettronico proposto dagli studenti punta a æleggere' il traferro tra un binario e l'altro mentre il treno è in movimento, segnalando quando lo spazio tra i binari è ritenuto fuori tolleranza così da attivare una manutenzione preventiva. In particolare, si tratta di un raggio laser da collocare nella parte inferiore della locomotiva, posizionato con angolo opportuno in modo da utilizzare il binario come specchio riflettente, per reindirizzare il fascio di luce laser riflessa verso un sensore ottico.

L'Hensemberger ha prodotto il prototipo di una piattaforma informatica, RiCibo, come ausilio alle associazioni che vogliono creare una rete per il recupero del cibo ancora commestibile, ma che altrimenti verrebbe buttato e sprecato.

Il progetto InTerAction del Galilei di Erba guarda invece all'interazione 4.0 tra uomo e robot e in particolare alla cosiddetta robotica collaborativa, che vede e sempre più vedrà gli androidi impegnati ad affiancare i lavoratori: per renderla più sicura, gli allievi del liceo scientifico hanno messo a punto a un sistema per evitare la collisione tra lavoratore e robot, informando in tempo reale il controllore del robot della posizione effettiva dell'uomo che opera nelle sue vicinanze.

Dagli studenti del liceo Canossa è arrivata infine l'idea di un innovativo Casco per lavoratori impiegati nei cantieri, integrato da sensori, collegamento wifi, Gps: uno strumento in grado anche di far rilevare al pc del direttore dei lavori le protezioni personali indossate da ciascun addetto, così da garantire un effettivo controllo sulla sicurezza.

 

Allegati

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale