A scuola di Sport - Lombardia in gioco a.s. 2018/2019

Bandi online

Domande dal: 27/08/2018 , ore 00:00

Scade il: 14/09/2018 , ore 00:00

Codice: RLN12020012540

Approvato il progetto A scuola di sport - Lombardia in gioco , giunto alla sua quinta edizione, che valorizza l'attività motoria nelle scuole primarie della Lombardia, promuovendo stili di vita attivi e diffondendo la cultura del “movimento nelle comunità scolastiche. Domande fino al 14 settembre 2018.

Ente responsabile

  • Scuole:
    Possono aderire al progetto tutte le scuole primarie presenti sul territorio di Regione Lombardia purché:
    - Cofinanzino il progetto con risorse proprie o col contributo del proprio Comune per una quota minima del 25%
    - Garantiscano due ore settimanali di educazione motoria.


    Per la prima volta, potranno partecipare al progetto anche le scuole primarie paritarie.

     Esperti e tutor-supervisori:
    Possono candidarsi a ricoprire la figura di esperti i laureati in Scienze Motorie e dello Sport. Sono validi sia la Laurea Magistrale che la Laurea Triennale o diplomaIsef.
    Possono candidarsi al ruolo di  tutor supervisore” i coordinatori tecnici provinciali di Coni Lombardia, i coordinatori provinciali di educazione fisica della Lombardia o i docenti di educazione fisica con almeno 5 anni di ruolo; in possesso di laurea in Scienze Motorie e dello Sport o diplomati ISEF. La candidatura a tutor supervisore è incompatibile con la candidatura in qualità di esperto.

  • Il progetto è rivolto a tutte le classi, per le annualità dalla prima alla quinta, delle scuole primarie della Lombardia e prevede che in una delle due ore settimanali di educazione motoria, l’insegnante di classe sia affiancato, per 20 settimane, da un esperto laureato in scienze motorie o diplomato ISEF.

    Nell’attuazione del progetto viene data particolare attenzione al coinvolgimento degli alunni con disabilità e agli alunni che presentano difficoltà di inserimento nel gruppo classe, anche grazie alla collaborazione con il CIP Lombardia (Comitato Italiano Paralimpico).

    Gli esperti coinvolti nella realizzazione del progetto saranno appositamente formati e avranno il compito di perseguire obiettivi di apprendimento mirati a favorire l’acquisizione da parte degli allievi di abilità motorie che concorrono allo sviluppo globale della loro personalità considerata non solo sotto il profilo fisico, ma anche cognitivo, affettivo e sociale.

    È inoltre prevista la presenza di un tutor supervisore per ogni provincia, allo scopo di facilitare il raccordo e il coordinamento fra il CONI, gli esperti e le scuole, favorire il buon funzionamento del progetto e gestire tempestivamente ed efficacemente eventuali criticità.

  • € 1.100.000
  • Regione Lombardia stanzia risorse complessivamente pari ad € 1.100.000,00.

     Oltre che sulle risorse regionali, il progetto si fonda sul cofinanziamento da parte di altri soggetti (Scuole, Comuni), quale condizione per l’ammissibilità al progetto stesso.

     Al fine di sostenere il progetto nel suo complesso, sono destinati:
    - € 1.050.000,00 al pagamento degli esperti (pari a 70.000 ore complessive di esperti, calcolate su un valore orario di 15€/h).
    Di questi, una quota di € 100.000,00 è destinata al pagamento degli esperti che opereranno presso le scuole paritarie e la restante quota di € 950.000,00 è destinata al pagamento degli esperti presso le scuole statali;
    - € 50.000,00 destinati alle attività di monitoraggio, valutazione e formazione di cui saranno incaricate lla/e Facoltà di Scienze Motorie lombarda/e;

     Al fine di favorire un’ampia copertura territoriale del progetto è stata prevista una riserva minima di risorse destinata a ciascuna provincia.

  • La presentazione delle candidature da parte delle scuole dovrà pervenire  entro il 14 settembre 2018, secondo le modalità che saranno individuate dall’USR e rese pubbliche sul proprio sito web entro il 27 agosto 2018.


    Le candidature degli esperti e dei tutor-supervisori dovranno essere presentate al CONI Lombardia entro il 14 settembre 2018, secondo le modalità che dallo stesso saranno individuate e rese pubbliche sul proprio sito web entro il 27 agosto 2018.

  • Valutativa a Graduatoria
  • N.D.
    Riferimento al BURL: Burl n. 32del 09/08/2018 - serie ordinaria
(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati