Bando

Bando per l'assegnazione di contributi per la gestione degli impianti di risalita e delle piste da sci innevate artificialmente - Stagione sciistica 2017/2018

Bandi online

Bando per l'assegnazione di contributi per la gestione degli impianti di risalita e delle piste da sci innevate artificialmente - Stagione sciistica 2017/2018
Enti e operatori

Il bando è rivolto a soggetti pubblici e privati al fine di favorire e potenziare la fruizione e la sicurezza delle piste da sci nei comprensori sciistici lombardi attraverso il sostegno alle spese di gestione ed esercizio sostenute nel periodo compreso tra il 1¦ novembre 2017 e il 30 aprile 2018. Scadenza il 2 ottobre 2018.

Ente responsabile

  • Possono presentare domanda i soggetti pubblici o privati che, alla data della presentazione della domanda, siano gestori di impianti di risalita e di piste da sci (da discesa o da fondo) dotate di impianti di produzione di neve programmata ubicati sul territorio della Regione Lombardia.

     Nel caso di imprese, queste devono essere in attività ed essere iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di competenza.

     Nel caso di Associazioni/Società Sportive dilettantistiche, queste devono essere iscritte al Registro CONI Lombardia e/o alla Sezione parallela del Comitato Italiano Paraolimpico (CIP) e/o affiliata a Federazioni Sportive Nazionali e/o Discipline Sportive Associate (DSA) e/o Enti di Promozione Sportiva (EPS).

  • Il bando prevede l’assegnazione di contributi per il sostegno della gestione e dell’esercizio degli impianti di risalita e delle piste da sci, da discesa o da fondo, all’interno dei comprensori sciistici lombardi, dotate di impianti di produzione di neve programmata, con l’obiettivo di favorire e potenziare la fruizione in sicurezza delle piste da sci e di garantire la sicurezza nella pratica degli sport sulla neve.
  • 1.454.087,00
  • Tranne i casi di non aiuto per interventi di rilevanza locale, i contributi saranno concessi mediante l'applicazione della procedura ai sensi del regolamento (UE) n. 1407/2013 (de minimis) o ai sensi del regolamento (UE) n. 651/2014 (esenzione da notifica).

     Il contributo complessivamente assegnabile a ciascuna domanda è determinato nella misura massima del 70% delle spese ammissibili, indipendentemente dal valore dell’intervento, e fino ad un massimo di € 125.000.

     Il contributo è determinato in funzione di:

     - LUNGHEZZA (Km) delle piste da sci gestite dal richiedente ed innevate artificialmente (L)
    - COSTI (€) energetici (E), del carburante (C) e di approvvigionamento idrico (I)
    - ABBATTIMENTO % in funzione della classe individuata (dal 50% al 70%)
    - Applicazione del TETTO MASSIMO (da € 75.000 a  € 125.000) stabilito per ogni classe individuata

  • Intervento che non costituisce aiuto di stato
  • A sportello
  • Informazioni di carattere tecnico e procedurale possono essere richieste:
     

    - all’indirizzo di posta elettronica: comprensori@regione.lombardia.it 


    - telefonicamente alla UO di competenza (Impianti sportivi e infrastrutture e professioni sportive della montagna):

       contattando i numeri 02 6765 2036 o 02 6765 2924, dal lunedì al giovedì (ore 9:30 / 12:30 - 14:30 / 16:30), venerdì (ore 9:30 / 12:30).


     Informazioni sull’applicativo informatico SiAge: numero verde 800 131 151
    Riferimento al BURL: Serie Ordinaria n. 30 - Giovedì 26 luglio 2018

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Comunicazioni

Dario,
il tuo assistente digitale