Bando

Bando ricerca e innovazione – edizione 2015 – Misure A e B

Bandi online

Finanzia progetti di ricerca che apportino all'azienda un beneficio in termini di innovazione tecnologica di processo e/o di prodotto (misura A) e favoriscano l'insediamento di start up innovative lombarde, italiane e straniere in incubatori lombardi certificati (misura B)

Ente responsabile

  • Per la Misura A, i beneficiari sono le micro piccole e medie imprese lombarde

     Per la Misura B sono 3 tipologie di soggetti:

     
      Start up: imprese iscritte e attive al Registro Imprese da non più di 48 mesi dalla data di pubblicazione del bando che siano in possesso di tutti i requisiti descritti nel bando per i soggetti beneficiari della misura A;
      
      Aspiranti imprenditori: persone fisiche che si impegnino, entro 90 giorni dalla data di pubblicazione sul BURL del decreto di assegnazione del contributo, a costituire un’impresa (la quale deve risultare al momento della validazione in possesso di tutti i requisiti elencati nel bando per i soggetti beneficiari della misura A), divenendone legali rappresentanti;
      
      Imprese straniere: imprese aventi sede all’estero che si impegnino ad insediarsi presso un incubatore lombardo tra quelli ritenuti ammissibili entro il termine indicato nel bando e di mantenere tale insediamento ai fini dell’erogazione del contributo.

  • Finalità:

    L’obiettivo è quello di avvicinare le imprese ai temi dello sviluppo tecnologico e dell’innovazione, realizzando un sistema in cui i diversi soggetti dell’ecosistema dell’innovazione partecipino attivamente alla realizzazione di processi innovativi. Nello specifico, con l’iniziativa  Bando Ricerca e Innovazione 2015 - Misure A e B” si intendono incentivare interventi di sostegno per:

    A. stimolare l’innovazione tecnologica di processo e di prodotto, tramite la creazione di nuove tecnologie digitali;
    B. supportare l’avvio di start up ad alto potenziale innovativo favorendone l’insediamento presso incubatori di imprese;

    Il presente bando si concentra sugli obiettivi sopra descritti (misure A e B), mentre entro il 2015 con un successivo bando saranno sostenuti e incentivati i seguenti obiettivi:

    C. supportare la collaborazione tra PMI e i centri di ricerca registrati nel sistema Questio;
    D. accompagnare le imprese alla partecipazione a programmi di ricerca, sviluppo e innovazione europei, promuovendo esperienze di successo nei paesi dell’UE e favorendo la nascita e l’aggregazione di imprese;
    E. sostenere i processi volti all’ottenimento di brevetti/modelli europei/internazionali.

    .

  • Le risorse complessivamente stanziate nell’ambito delle misure  Sviluppo digitale e incubatori”, a disposizione dei soggetti beneficiari, ammontano a € 2.000.000,00, di cui: di cui € 1.500.000 a carico di Regione Lombardia e € 500.000 a carico della Camera di Commercio di Milano.
  • Misura
       Sottomisura
       Contributo/Voucher
       concedibile
       Investimento minimo
       Importo concedibile
      
      
        
        
        
        
        
      
      
       Misura A – creazione e sviluppo di nuove tecnologie digitali
        
       Contributo fisso (voucher)
       € 30.000
       € 20.000
      
      
       Misura B – insediamento di imprese lombarde, italiane e straniere in incubatori lombardi
        B1 Affitto  postazioni(una)
        Contributo fisso (voucher)
        € 3.000
        € 2.000
      
      
        
       B2 Affitto di una o più postazioni e servizi base
       Contributo fisso (voucher)
       € 7.000
       € 5.000
      
      
        
       B3 Affitto di una o più postazioni e servizi avanzati
       Contributo fisso (voucher)
       € 15.000
       € 10.000
  • Le imprese possono presentare la domanda di richiesta di contributo/voucher (per le misure A e B), obbligatoriamente in forma telematica utilizzando esclusivamente la modulistica disponibile sulla piattaforma informatica  www.bandimpreselombarde.it

    Per entrambe le misure, è prevista una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

    Le domande possono essere presentate: dal 13 ottobre 2015 (ore 14:30)fino al momento in cui risulteranno esaurite le risorse stanziate (comprensive di quelle previste per la lista d’attesa) e, comunque, entro e non oltre il 26 febbraio 2016 (ore 12:00).

  • Valutativa a Graduatoria
  • Per dettagli e informazione è possibile consultare la documentazione allegata o visitare il sito <a class=external-link href=http://www.bandimpreselombarde.it target=_blank>www.bandimpreselombarde.it 

    Per ulteriori informazioni dal 14 settembre 2015 è attiva anche la casella di posta:  <a href=mailto:bandoR&amp;I2015@regione.lombardia.it>bandoR&amp;I2015@regione.lombardia.it
    Riferimento al BURL: n.33  del 4/agosto/2015- serie ordinaria

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati

Comunicazioni

Imprese

12/10/2018

Bando: Bando ricerca e innovazione – edizione 2015 – Misure A e B


Bando Ricerca e Innovazione 2015: Decadenze, rinunce e accertamento residui

Con decreto n. 14679 del 12 ottobre 2018 relativamente al   Bando Ricerca e Innovazione - Edizione 2015 misure A e B   si è stabilita l'approvazione della decadenza dal contributo ...

Imprese

02/05/2017

Bando: Bando ricerca e innovazione – edizione 2015 – Misure A e B


Bando Ricerca e Innovazione 2015: presa d'atto rinuncia di 4 beneficiari

Con decreto n. 4560 del 20 aprile 2017 2016 relativamente al   Bando Ricerca e Innovazione - Edizione 2015 misure A e B   si è preso atto della rinuncia di 4 soggetti beneficiari.<...

Imprese

04/08/2016

Bando: Bando ricerca e innovazione – edizione 2015 – Misure A e B


Bando Ricerca e Innovazione 2015: approvata graduatoria domande - sesto elenco

Con decreto n. 7705 del 3 agosto 2016 relativamente al   Bando Ricerca e Innovazione - Edizione 2015 misure A e B   è stato approvato  il sesto elenco delle domande ammesse su...

Dario,
il tuo assistente digitale