Aperto Bando
Formazione, Giovani, Lavoro

GARANZIA GIOVANI Fase II - Formazione Rafforzata

Bandi online

La misura GG Fase II - linea Formazione Rafforzata finanzia percorsi di formazione e di tirocinio in azienda, per qualificare o riconvertire il profilo professionale dei giovani NEET (Not in Education, Employment or Training) dai 16 ai 29 anni con difficoltà ad inserirsi nel mercato del lavoro o disoccupati.

Ente responsabile

Leggi di più
  • Possono aderire all’Avviso gli operatori con accreditamento definitivo ai servizi per il lavoro in quanto responsabili della presa in carico del giovane, che possono agire in partenariato con altri soggetti che collaborano all’attuazione dei servizi previsti:

    a) Operatori accreditati all’Albo regionale dei servizi di istruzione e formazione professionale, sez. A e B, ai sensi della L.R. n. 19/2007, per l’erogazione delle misure 2-A e 5;

    b) Operatori accreditati all’Albo regionale dei servizi al lavoro (lr 22/2006, lr  n. 9/2018), per l’erogazione della sola misura 5.

    Sono destinatari delle misure e dei percorsi di Garanzia Giovani, i giovani NEET (Not in Education, Employment or Training) che possiedono, pena l’esclusione, i seguenti requisiti:

    1. età compresa tra i 16 e i 29 anni (fino al compimento dei 30 anni), al momento della registrazione al portale nazionale;
    2. essere residente nelle Regioni italiane, ammissibili all’Iniziativa per l’Occupazione Giovanile (IOG), e nella Provincia Autonoma di Trento;
    3. essere disoccupato ai sensi dell’articolo 19 del decreto legislativo n. 150 del 14 settembre 2015 e successive modifiche e integrazioni;
    4. non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari);
    5. non essere inserito in alcun corso di formazione, compresi quelli di aggiornamento per l’esercizio della professione o per il mantenimento dell’iscrizione ad un Albo o Ordine professionale;
    6. non essere inserito in percorsi di tirocinio extracurriculare, in quanto misura formativa;
    7. non avere in corso di svolgimento il servizio civile;
    8. non avere in corso di svolgimento interventi di politiche attive.

    L’accesso al Programma, inoltre, è consentito ai richiedenti asilo che, pur privi del requisito della residenza (punto 2) e in possesso di tutti gli altri requisiti di accesso, sono in condizione di regolarità sul territorio nazionale sulla base della normativa vigente in materia, ai sensi del D.D.U.O. n. 6035/2019.

    Per accedere al Programma 'Garanzia Giovani', i giovani sono tenuti a registrarsi e ad effettuare l’adesione sul portale nazionale dedicato (http://www.garanziagiovani.gov.it)

    Una volta completata la registrazione, il giovane può effettuare l’adesione accedendo alla propria area personale del portale ANPAL. In fase di adesione il giovane sceglie la Regione dove preferisce usufruire del Programma.

    Il giovane che sceglie la Lombardia come Regione di attuazione del Programma, riceve una comunicazione da parte del Sistema Informativo Unitario del Lavoro di Regione Lombardia (SIUL) contenente l’invito a recarsi presso un operatore accreditato ai servizi al lavoro, per effettuare la presa in carico.
    Il giovane può scegliere autonomamente di recarsi presso uno qualsiasi degli operatori accreditati ai servizi al lavoro titolati alla presa in carico nel Programma, per attivare la sottoscrizione di un Patto di servizio, la definizione di un Piano di Intervento personalizzato, la richiesta di dote e concordare il percorso di politica attiva previsto dal presente Avviso.

  • La misura garantisce percorsi di formazione e di tirocinio in azienda finalizzati a qualificare o riconvertire il profilo professionale dei NEET che hanno difficoltà ad inserirsi nel mercato del lavoro o hanno perso il lavoro.  A completamento del percorso, i giovani potranno sperimentare le competenze acquisite nella formazione frontale attraverso tirocini extracurriculari.
  • Per l’inoltro della domanda gli operatori devono registrarsi alla presente piattaforma Bandi online, con la procedura di autenticazione al sistema, utilizzando lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) oppure la CNS (Carta Nazionale dei Servizi) /CRS (Carta Regionale dei Servizi) con relativo PIN personale e lettore della Carta.

    Tutte le indicazioni sono disponibili nell’Allegato A - Avviso (punto C.1.1. Presentazione delle domande) disponibile a fondo pagina.

    Ai fini degli adempimenti connessi all’attuazione della Dote, gli operatori sono tenuti ad assicurarsi che il destinatario che ha accesso alla dote sia dotato di Carta Regionale dei Servizi (CRS) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS), dotate di PIN.

  • € 18.299.606,78
  • Sovvenzione a fondo perduto.
  • Intervento che non costituisce aiuto di stato.
  • L’invio della domanda di dote a Regione Lombardia, attraverso la trasmissione della Dichiarazione Riassuntiva Unica (DRU), è in capo all’operatore.

    Presupposto per la domanda di dote e la conferma del PIP è:

    -la trasmissione, da parte dell’operatore che ha preso in carico la persona, di una
    Dichiarazione Riassuntiva Unica (Allegato 9.3) firmata elettronicamente dal legale
    rappresentante o da altro soggetto con potere di firma e contenente i dati necessari per la
    richiesta di dote;
    - la protocollazione regionale della DRU.
    Una volta perfezionato il PIP sul sistema informativo, il sistema produce:
    - la DRU;
    - la domanda di partecipazione all’iniziativa con il PIP allegato (Allegato 9.2).

    Per il periodo di vigenza delle disposizioni dettate per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica COVID 19, è possibile attivare la dote a distanza (in via telematica) secondo le procedure definite dal D.D.U.O. n. 3773/2020.

    La fase di presa in carico attraverso la stipula del Patto di servizio sarà operativa a decorrere dalla data del 18 gennaio 2021, ore 12.00, e proseguirà fino ad esaurimento delle risorse stanziate e comunque entro e non oltre il 30 settembre 2022, ore 17.00.

    Le attività previste nei PIP dovranno concludersi entro il 31 marzo 2023.

    Per accedere al Programma Garanzia Giovani, i giovani sono tenuti a registrarsi e ad effettuare l’adesione sul portale nazionale dedicato (http://www.garanziagiovani.gov.it)

    Una volta completata la registrazione, il giovane può effettuare l’adesione accedendo alla propria area personale del portale ANPAL. In fase di adesione il giovane sceglie la Regione dove preferisce usufruire del Programma.

    Il giovane che sceglie la Lombardia come Regione di attuazione del Programma, riceve una comunicazione da parte del Sistema Informativo Unitario del Lavoro di Regione Lombardia (SIUL) contenente l’invito a recarsi presso un operatore accreditato ai servizi al lavoro, per effettuare la presa in carico.
    Il giovane può scegliere autonomamente di recarsi presso uno qualsiasi degli operatori accreditati ai servizi al lavoro titolati alla presa in carico nel Programma, per attivare la sottoscrizione di un Patto di servizio, la definizione di un Piano di Intervento personalizzato, la richiesta di dote e concordare il percorso di politica attiva previsto dal presente Avviso.

     

  • A sportello
  • Per informazioni di dettaglio i destinatari possono rivolgersi ad un operatore accreditato per
    i servizi al lavoro della Regione Lombardia. L’elenco è consultabile alla pagina:
    www.doteunicalavoro.regione.lombardia.it/oa /

    Per informazioni generali sono inoltre attivi:
    - gli Sportelli SpazioRegione 
    - il Call Center numero 800 318 318 (numero verde gratuito da rete fissa) e 02 3232 3325
    (da rete mobile e dall'estero, a pagamento al costo previsto dal proprio piano tariffario),
    dal lunedì al sabato, dalle ore 8.00 alle ore 20.00, salvo diverse indicazioni reperibili sul
    sito www.regione.lombardia.it.


    Gli operatori accreditati che aderiscono all’Avviso e che necessitino di informazioni procedurali relative all’avviso, possono accedere alla piattaforma “Cruscotto Lavoro” e utilizzare la procedura di richiesta assistenza del ticketing online: https://www.cruscottoifl.it/

    Per problemi tecnici relativi ai sistemi informativi o al mancato recupero delle credenziali (nome utente e/o password) scrivere esclusivamente a:

    assistenzaweb@regione.lombardia.it
    oppure contattare il numero verde 800.131.151

    Consulta avvisi e aggiornamenti alla Sezione Avvisi sul sito Garanzia Giovani in Lombardia

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale