Aperto Concorsi Pubblici e Avvisi sul Personale

CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 100 POSTI, CON CONTRATTO DI ASSUNZIONE A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO, NELLA CATEGORIA GIURIDICA D – SPECIALISTA AREA TECNICA

Bandi online

CONCORSO PUBBLICO, PER ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 100 POSTI, CON CONTRATTO DI ASSUNZIONE A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO, NELLA CATEGORIA GIURIDICA D – SPECIALISTA AREA TECNICA PRESSO LA GIUNTA DI REGIONE LOMBARDIA.

Ente responsabile

Leggi di più
  • Requisiti Generali

    • essere cittadini italiani ovvero essere in possesso dei requisiti di cui all’articolo 38 del D.Lgs. n. 165/2001, fatta salva in tal caso l’adeguata conoscenza della lingua italiana che verrà accertata nel corso della prova;
    • aver raggiunto la maggiore età e non aver raggiunto il limite massimo previsto per il collocamento a riposo;
    • godimento dei diritti civili e politici, anche negli Stati di appartenenza o provenienza, secondo le vigenti disposizioni di legge, fatta salva l’indicazione delle ragioni dell’eventuale mancato godimento;
    • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, fatta salva l’indicazione delle ragioni dell’eventuale esclusione;
    • non avere riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con Pubbliche Amministrazioni;
    • non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o per motivi disciplinari, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico a seguito dell’accertamento che l’impiego fu conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
    • idoneità fisica all'impiego e alle mansioni. L'Amministrazione, prima dell'assunzione, ha facoltà di sottoporre i candidati utilmente collocati in graduatoria a visita medica preventiva, in base alla normativa vigente;
    • essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo;
    • per gli appartenenti alle categorie di cui agli artt. 1 e 18 della Legge 68/99, al solo fine di beneficiare delle riserve di cui all’art. 8 del presente bando, essere iscritti negli appositi elenchi del Centro per l’Impiego – Ufficio Collocamento Mirato, ai sensi dell’art. 8 della Legge 68/99;
    • al solo fine di beneficiare della riserva di cui all’art. 8 del presente bando, per i volontari in ferma breve e ferma prefissata delle forze armate, essere congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma nonché, per i volontari in servizio permanente ai sensi dell'art. 1014 comma 1 del D.Lgs. 66/2010, agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata, aver completato senza demerito la ferma contratta, ai sensi dell'art. 678 comma 9 del D.Lgs. 66/2010;

    Requisiti specifici

    Essere in possesso di una laurea triennale ovvero laurea vecchio ordinamento o specialistica o magistrale in area disciplinare scientifico tecnologica fra quelle indicate nell’Allegato al presente Bando di concorso, secondo quanto richiesto da ogni profilo.

    1. Specialista area tecnica esperto in GESTIONE DEL TERRITORIO

    CORSI DI LAUREA

    • L-7 Ingegneria civile e ambientale
    • L-8 Ingegneria dell'informazione
    • L-9 Ingegneria industriale
    • L-17 Scienze dell'architettura
    • L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale
    • L-23 Scienze e tecniche dell'edilizia
    • L-32 Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura
    • L-34 Scienze geologiche

    CORSI DI LAUREA MAGISTRALE

    • LM-3 Architettura del paesaggio
    • LM-4 Architettura e ingegneria edile-architettura
    • LM-23 Ingegneria civile
    • LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi
    • LM-31 Ingegneria gestionale
    • LM-35 Ingegneria per l'ambiente e il territorio
    • LM-48 Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale
    • LM-73 Scienze e tecnologie forestali ed ambientali
    • LM-74 Scienze e tecnologie geologiche
    • LM-75 Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio
    • LM-79 Scienze geofisiche

    Ovvero le equipollenti lauree del vecchio ordinamento

    1. Specialista area tecnica in DISCIPLINE AGRICOLE E FORESTALI

    CORSI DI LAUREA

    • L-2 Biotecnologie
    • L-13 Scienze biologiche
    • L-25 Scienze e tecnologie agrarie e forestali
    • L-26 Scienze e tecnologie alimentari
    • L-32 Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura
    • L-38 Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali

    CORSI DI LAUREA MAGISTRALE

    • LM-6 Biologia
    • LM-7 Biotecnologie agrarie
    • LM-8 Biotecnologie industriali
    • LM-9 Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche
    • LM-60 Scienze della natura
    • LM-61 Scienze della nutrizione umana
    • LM-69 Scienze e tecnologie agrarie
    • LM-70 Scienze e tecnologie alimentari
    • LM-73 Scienze e tecnologie forestali ed ambientali
    • LM-74 Scienze e tecnologie geologiche
    • LM-75 Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio
    • LM-86 Scienze zootecniche e tecnologie animali

    O le equipollenti lauree del vecchio ordinamento

    1. Specialista area tecnica in LAVORI PUBBLICI E INFRASTRUTTURE

    CORSI DI LAUREA

    • L-7 Ingegneria civile e ambientale
    • L-8 Ingegneria dell'informazione
    • L-9 Ingegneria industriale
    • L-17 Scienze dell'architettura
    • L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale
    • L-23 Scienze e tecniche dell'edilizia

    CORSI DI LAUREA MAGISTRALE

    • LM-3 Architettura del paesaggio
    • LM-4 Architettura e ingegneria edile-architettura
    • LM-21 Ingegneria biomedica
    • LM-23 Ingegneria civile
    • LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi
    • LM-26 Ingegneria della sicurezza
    • LM-27 Ingegneria delle telecomunicazioni
    • LM-31 Ingegneria gestionale
    • LM-35 Ingegneria per l'ambiente e il territorio
    • LM-48 Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale

    O le equipollenti lauree del vecchio ordinamento

    1. Specialista area tecnica in MATERIA AMBIENTALE

    CORSI DI LAUREA

    • L-7 Ingegneria civile e ambientale
    • L-9 Ingegneria industriale
    • L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale
    • L-23 Scienze e tecniche dell'edilizia
    • L-27 Scienze e tecnologie chimiche
    • L-32 Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura
    • L-34 Scienze geologiche

    CORSI DI LAUREA MAGISTRALE

    • LM-22 Ingegneria chimica
    • LM-23 Ingegneria civile
    • LM-30 Ingegneria energetica e nucleare
    • LM-35 Ingegneria per l'ambiente e il territorio
    • LM-48 Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale
    • LM-60 Scienze della natura
    • LM-73 Scienze e tecnologie forestali e ambientali
    • LM-74 Scienze e tecnologie geologiche
    • LM-75 Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio

    O le equipollenti lauree del vecchio ordinamento

    1. Specialista area tecnica ambito INFORMATICO – STATISTICO

    CORSI DI LAUREA

    • L-31 Scienze e tecnologie informatiche
    • L-35 Scienze matematiche
    • L-41 Statistica

    CORSI DI LAUREA MAGISTRALE

    • LM-18 Informatica
    • LM-32 Ingegneria informatica
    • LM-40 Matematica
    • LM-66 Sicurezza informatica
    • LM-82 Scienze statistiche
    • LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie

    O le equipollenti lauree del vecchio ordinamento

    Per i titoli conseguiti all’estero il candidato deve essere in possesso, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di ammissione, del provvedimento di equivalenza o equipollenza del titolo di studio previsto dalla normativa italiana vigente ovvero aver presentato, presso la competente Autorità, la domanda per ottenere il rilascio del provvedimento di equivalenza o equipollenza[1]. Tale provvedimento dovrà essere trasmesso all’Amministrazione regionale entro il termine di 7 giorni decorrenti dal giorno successivo a quello in cui hanno sostenuto la prova o comunque entro l’ulteriore termine comunicato dall’Amministrazione. Il candidato potrà essere ammesso alla selezione, con riserva, anche anteriormente alla scadenza del termine previsto per la produzione del provvedimento richiesto.

     

    Il mancato possesso dei requisiti dichiarati dai candidati nella domanda di ammissione alla selezione comporta l’automatica esclusione dalla selezione stessa, ferma restando la responsabilità individuale prevista dalla vigente normativa in caso di dichiarazioni mendaci.

    I suddetti requisiti (generali e specifici) devono essere posseduti alla data di scadenza stabilita dal bando di selezione per la presentazione delle domande e devono permanere alla data effettiva di assunzione nei ruoli della Giunta di Regione Lombardia.

    Tutti i candidati che risultano aver presentato la domanda con la modalità telematica prevista dagli art. 5 e 6 del presente bando sono ammessi al concorso con riserva.

    Il possesso dei requisiti dei candidati potrà essere accertato dopo l’espletamento della prova, in relazione ai soli candidati che l'hanno superata.

    L’Amministrazione può disporre comunque in qualsiasi momento, con provvedimento motivato, l’esclusione dalla selezione per difetto dei requisiti previsti.

    Il difetto dei suddetti requisiti costituisce, altresì, causa di risoluzione del rapporto di lavoro, ove già instaurato.

    [1] Puntuali informazioni relativamente alle procedure per il rilascio del provvedimento di equivalenza sono reperibili al link ministeriale:

    https://www.miur.gov.it/web/guest/riconoscimento-per-accesso-ai-pubblici-concorsi

     

  • L’Amministrazione regionale, con decreto del Direttore Funzione Specialistica - Unità Organizzativa Organizzazione e Personale Giunta n. 14052 del 20.10.2021, ha approvato l'indizione del concorso pubblico, per esami, finalizzato alla formazione di una graduatoria utile alla costituzione di rapporti di lavoro a tempo pieno ed indeterminato nella categoria giuridica D – specialista area tecnica, presso la Giunta di Regione Lombardia – numero massimo di assunzioni programmabili alla data di pubblicazione del presente avviso pari a 100 unità.
  • A) Modalità di presentazione delle domande, relativi contenuti ed allegati per i cittadini italiani sia residenti in Italia che all’estero e i soggetti stranieri residenti in Italia iscritti al servizio sanitario nazionale

    La domanda di partecipazione potrà essere presentata, a partire dalle ore 12:00 del 12.11.2021 ed entro e non oltre le ore 12:00 del 30.11.2021, esclusivamente online, attraverso il portale di Regione Lombardia dedicato ai bandi www.bandi.regione.lombardia.it, per accedere al quale occorre registrarsi e autenticarsi:

    1. con il PIN della tessera sanitaria CRS/TS-CNS (in tal caso sarà necessario aver richiesto il PIN presso uno degli sportelli abilitati presenti nella Regione di appartenenza, portando con sé la tessera sanitaria e un documento d’identità valido, essersi dotati di un lettore di smartcard e aver caricato sul proprio computer il software per il suo utilizzo);
    2. con lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale https://www.spid.gov.it/). Le modalità di attribuzione dello SPID per ciascun Identity Provider sono comunque immediatamente visibili sul sito: https://www.spid.gov.it/richiedi-spid e, con specifico riferimento agli italiani all’estero, si consiglia di visitare il link https://www.spid.gov.it/domande-frequenti (“Può avere SPID anche un cittadino italiano residente all’estero?”);
    3. con la CIE (Carta di Identità Elettronica) e relativo PIN. Per informazioni sul suo funzionamento:https://www.cartaidentita.interno.gov.it/identificazione-digitale/entra-con-cie.

    A seguito dell’inserimento nel sistema informativo dei dati richiesti, verrà automaticamente generata la domanda di adesione che non richiederà la sottoscrizione da parte del presentatore. Dopo aver preso visione della domanda generata dal sistema e avendo verificato la correttezza di tutte le dichiarazioni presenti nella stessa, si potrà procedere all’invio della domanda al protocollo.

    Non è necessario allegare alla domanda copia del documento d’identità.

    Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegato un Curriculum Vitae aggiornato.

    In sede di presentazione della domanda i candidati selezioneranno le sedi di possibile assegnazione in ordine di preferenza. Il candidato potrà decidere di rifiutare una o più sedi. Non sussiste, pertanto, l’obbligo in capo al candidato di selezionare tutte le sedi disponibili.

    Ogni candidato potrà candidarsi, se in possesso dei requisiti specifici, su una o più delle seguenti posizioni:

    1. Specialista area tecnica esperto in GESTIONE DEL TERRITORIO
    2. Specialista area tecnica in DISCIPLINE AGRICOLE E FORESTALI
    3. Specialista area tecnica in LAVORI PUBBLICI E INFRASTRUTTURE
    4. Specialista area tecnica in MATERIA AMBIENTALE
    5. Specialista area tecnica ambito INFORMATICO – STATISTICO

    La domanda di partecipazione è validamente trasmessa e protocollata elettronicamente solo a seguito del completamento delle fasi sopra riportate cliccando il pulsante “Invia al protocollo”.

    Una volta acquisita la domanda di partecipazione per uno dei profili, il candidato potrà presentare una nuova domanda di partecipazione per uno o più degli altri profili per i quali possegga i requisiti specifici. Al momento della compilazione delle eventuali domande successive alla prima, il candidato dovrà inserire l’ID generato dalla prima domanda in modo che il sistema possa automaticamente recuperare i dati e le dichiarazioni di carattere generale già inviati. Per ciascuna candidatura è generato un ID differente.

    Si evidenzia che una volta inviata la domanda al protocollo, non sarà più possibile apportare modifiche alla domanda presentata, né sarà possibile presentare una nuova domanda in sostituzione della precedente.

    A conclusione della suddetta procedura, il sistema informativo rilascerà automaticamente numero e data di protocollo della domanda presentata. Ai fini della verifica della data di presentazione della domanda farà fede esclusivamente la data di invio al protocollo registrata dalla procedura online. L’avvenuta ricezione telematica della domanda è comunicata al soggetto richiedente via posta elettronica all’indirizzo indicato nella domanda e riporta il numero identificativo a cui fare riferimento nelle fasi successive dell’iter procedurale.

    B) Modalità di presentazione delle candidature per i candidati appartenenti a paesi membri dell’Unione europea di cittadinanza non italiana e non residenti in Italia

    Per i soli candidati appartenenti a paesi membri dell’Unione europea, di cittadinanza non italiana, che non hanno la residenza in Italia la modalità di presentazione della candidatura, sempre a partire dalle ore 10:00 del 05.11.2021 ed entro e non oltre le ore 16:00 del 24.11.2021, consiste nella registrazione e autenticazione al sistema informativo sopra citato con username e password. In tal caso, la registrazione richiede l’inserimento dei dati anagrafici e di un numero di cellulare (facoltativo) e l’obbligo di inserire un indirizzo di posta elettronica, a cui sarà inviata la password provvisoria da modificare al primo accesso. La validazione dei propri dati sarà eseguita tramite verifica del documento d’identità che dovrà essere scansito e allegato alla richiesta di registrazione (formato .pdf). A seguito della validazione della richiesta di registrazione verrà inviata, all’indirizzo mail comunicato in fase di registrazione, una password provvisoria che dovrà essere modificata dall’utente al suo primo accesso al sistema.

    Effettuato l’accesso al sistema, nel periodo di apertura indicato nell’Avviso, sarà possibile accedere alla compilazione della propria domanda.

    Al termine della compilazione on line della domanda di partecipazione, il candidato deve scaricare, tramite l’apposito pulsante, la medesima domanda precompilata di partecipazione generata automaticamente dal sistema, stamparla e sottoscriverla. Successivamente dovrà provvedere alla scansione della medesima e caricarla a sistema in formato .pdf.

    Il candidato dovrà inoltre caricare a sistema, sempre in formato .pdf, copia di un documento di identità personale in corso di validità.

    Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegato un Curriculum Vitae aggiornato.

    In sede di presentazione della domanda i candidati selezioneranno le sedi di possibile assegnazione in ordine di preferenza. Il candidato potrà decidere di rifiutare una o più sedi. Non sussiste, pertanto, l’obbligo in capo al candidato di selezionare tutte le sedi disponibili.

    Ogni candidato potrà candidarsi, se in possesso dei requisiti specifici, su una o più delle seguenti posizioni:

    1. Specialista area tecnica esperto in GESTIONE DEL TERRITORIO
    2. Specialista area tecnica in DISCIPLINE AGRICOLE E FORESTALI
    3. Specialista area tecnica in LAVORI PUBBLICI E INFRASTRUTTURE
    4. Specialista area tecnica in MATERIA AMBIENTALE
    5. Specialista area tecnica ambito INFORMATICO – STATISTICO

    La domanda di partecipazione è validamente trasmessa e protocollata elettronicamente solo a seguito del completamento delle fasi sopra riportate cliccando il pulsante “Invia al protocollo”.

    Una volta acquisita la domanda di partecipazione per uno dei profili, il candidato potrà presentare una nuova domanda di partecipazione per uno o più degli altri profili per i quali possegga i requisiti specifici. Al momento della compilazione delle eventuali domande successive alla prima, il candidato dovrà inserire l’ID generato dalla prima domanda in modo che il sistema possa automaticamente recuperare i dati e le dichiarazioni di carattere generale già inviati. Per ciascuna candidatura è generato un ID differente.

    Si evidenzia che una volta inviata la domanda al protocollo, non sarà più possibile apportare modifiche alla domanda presentata, né sarà possibile presentare una nuova domanda in sostituzione della precedente.

    A conclusione della suddetta procedura il sistema informativo rilascerà automaticamente numero e data di protocollo della domanda presentata. Ai fini della verifica della data di presentazione della domanda farà fede esclusivamente la data di invio al protocollo registrata dalla procedura online. L’avvenuta ricezione telematica della domanda è comunicata al soggetto richiedente via posta elettronica all’indirizzo indicato nella domanda e riporta il numero identificativo a cui fare riferimento nelle fasi successive dell’iter procedurale.

    Ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, le dichiarazioni rese e sottoscritte nella domanda di partecipazione hanno valore di autocertificazione; nel caso di falsità in atti o dichiarazioni mendaci si applicheranno le sanzioni penali ai sensi dell’articolo 76 del D.P.R. 445/2000.

  • Graduatoria
  • Eventuali informazioni non rinvenibili nel presente bando possono essere richieste alla Unità Organizzativa Organizzazione e Personale Giunta, al seguente indirizzo di posta elettronica: ufficiopersonale@regione.lombardia.it . Si precisa che non verranno in alcun caso fornite informazioni che potrebbero ledere la par condicio tra i candidati come anticipazioni sulle date di effettuazione delle prove, indicazione di manuali e/o riferimenti normativi ulteriori rispetto a quelli inseriti nel presente bando e nei relativi allegati, a meno che non sia stato precedentemente pubblicato un avviso contenente dette indicazioni e consultabile da parte di tutti i candidati.

    Qualsiasi richiesta di informazioni dovrà pervenire almeno cinque giorni prima della scadenza del termine previsto per la presentazione della domanda di partecipazione, in mancanza non si garantisce il riscontro entro il suddetto termine.

     

    Per le richieste di assistenza alla compilazione online e per i quesiti di ordine tecnico sulle procedure informatizzate è possibile contattare il Call Center di ARIA S.p.A. al numero verde 800.131.151 operativo da lunedì al sabato, escluso i festivi:

    • dalle ore 8.00 alle ore 20.00 per i quesiti di ordine tecnico;
    • dalle ore 8.30 alle ore 17.00 per richieste di assistenza tecnica.

     

    RIFERIMENTO BURL

    Si precisa che il presente avviso è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia (B.U.R.L.) – Serie Avvisi e Concorsi mercoledì 27 ottobre 2021.

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale