Aperto Concorsi Pubblici e Avvisi sul Personale

Avviso pubblico per l’assunzione a tempo determinato di n. 1 Category Manager con qualifica Dirigente

Bandi online

Per far fronte alle sempre crescenti e più complesse attività dell’Azienda regionale si rende necessario rafforzare la Direzione Centrale Lavori che, all'interno di ARIA S.p.A., ha la responsabilità della gestione degli interventi di riqualificazione, gestione, valorizzazione e sviluppo patrimonio immobiliare regionale e della dotazione infrastrutturale della Lombardia.

Ente responsabile

Leggi di più
  • Requisiti minimi di ammissione:

    • Essere in possesso di qualifica di dirigente da almeno 5 anni presso amministrazioni aggiudicatrici di appalti pubblici di lavori, come definite nel requisito 1 ovvero Centrale di committenza o Soggetto aggregatore (allegare contratto di lavoro o atto dal quale si evince la qualifica posseduta);
    • Avere esperienza di almeno 5 anni nel ruolo di RUP di procedure di gare d’appalto di beni, servizi e/o lavori pubblici presso amministrazioni aggiudicatrici centralizzate;
    • Essere in possesso di diploma di laurea (magistrale o vecchio ordinamento) in Economia e Commercio o Giurisprudenza (da allegare). Con riferimento all’ordinamento previgente al DM 509/99, si considerano equipollenti le lauree indicate nella tabella allegata al Decreto Interministeriale del 9 luglio 2009 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 7 Ottobre 2009 n. 233, e allegata al presente avviso di selezione. I candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero devono indicare gli estremi del provvedimento con il quale detto titolo posseduto è stato riconosciuto equipollente al corrispondente titolo di studio italiano richiesto dal presente avviso di selezione;
    • Essere cittadino italiano o di uno degli stati membri dell’Unione Europea con un'adeguata conoscenza della lingua italiana;
    • Aver raggiunto la maggiore età e non aver raggiunto il limite massimo previsto per il collocamento a riposo d'ufficio;
    • Godere dei diritti civili e politici, anche negli Stati di appartenenza o provenienza, secondo le vigenti disposizioni di legge;
    • Non essere stato escluso dall'elettorato politico attivo;
    • Assenza di condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto d’impiego con la pubblica amministrazione;
    • Non essere stato destituito o dispensato dall'impiego presso una pubblica amministrazione e/o presso soggetti privati tenuti ad ottemperare a normative di carattere pubblicistico in materia di assunzione di personale, per persistente insufficiente rendimento ovvero essere stato licenziato per motivi disciplinari;
    • Non essere decaduto da un impiego pubblico e/o licenziato presso soggetti privati tenuti ad ottemperare a normative di carattere pubblicistico in materia di assunzione di personale, per aver prodotto documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
    • Non trovarsi in conflitto di interessi con ARIA S.p.A. per aver assunto incarichi o prestazioni di consulenza avverso l’interesse dell’Azienda;
    • Essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo o essere stato dispensato;
    • Non essere in corso nei divieti di cui all’art.53, comma 16-ter, del D.Lgs 165/2001;
    • Possedere tutti i requisiti minimi sopra citati, in mancanza dei quali non sarà ammissibile alle successive fasi di valutazione e assegnazione del punteggio.

    Il mancato possesso dei requisiti minimi dichiarati dai candidati nella domanda di ammissione alla selezione comporta l’automatica esclusione dalla selezione stessa, ferma restando la responsabilità individuale prevista dalla vigente normativa in caso di dichiarazioni mendaci.

    Si rimanda al paragrafo “Procedura di selezione” per i requisiti specifici richiesti per la posizione e saranno oggetto di valutazione.

  • Il professionista che cerchiamo possiede una elevata seniority nella gestione gare aggregate in centrali di committenza ex art.3 comma 2 lett.i del D.Lgs 50/2016 e soggetti aggregatori ai sensi dell’art. 9 del Decreto Legge 24 aprile 2014 n. 66. Il candidato selezionato verrà inquadrato come Dirigente a tempo determinato della durata massima di 5 anni e riporterà direttamente al Direttore Centrale Lavori con il ruolo di Responsabile di Struttura della quale gestirà, anche in qualità di RUP, le commesse di competenza con il supporto di collaboratori interni ad ARIA S.p.A.

    Le attività e responsabilità sono quelle tipiche di un Responsabile Unico del Procedimento nell’ambito di commesse che prevedono tutte le fasi di programmazione, progettazione,  affidamento e esecuzione dei contratti/convenzioni che non siano specificatamente attribuiti ad altri organi o soggetti, come delineato dall’art. 31 del DLgs 50/2016. Il dirigente dovrà inoltre coordinare le attività di professionisti e consulenti che supportano la gestione degli affidamenti e delle commesse.

    Attualmente le commesse in gestione alla Direzione Centrale Lavori sono circa 80 per un importo complessivo di risorse finanziarie pubbliche gestite superiore al miliardo di Euro.

  • La domanda di partecipazione può essere presentata, a partire dalle ore 15:00 del 22/09/2022 ed entro e non oltre le ore 16:00 del 10/10/2022, esclusivamente online, attraverso il sistema informativo di Regione Lombardia dedicato ai bandi www.bandi.regione.lombardia.it per accedere al quale occorre registrarsi e autenticarsi:

    • per i cittadini italiani sia residenti in Italia che all’estero, e per i soggetti stranieri residenti in Italia iscritti al servizio sanitario nazionale:
    1. con il PIN della tessera sanitaria CRS/TS-CNS (in tal caso sarà necessario quindi aver richiesto il PIN presso uno degli sportelli abilitati presenti nella Regione di appartenenza, portando con sé la tessera sanitaria e un documento d’identità valido e di essersi dotati di un lettore di smartcard e di aver caricato sul proprio computer il software per il suo utilizzo);
    2. con lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale https://www.spid.gov.it/).

    Le modalità di attribuzione dello SPID per ciascun Identity Provider sono comunque immediatamente visibili sul sito: https://www.spid.gov.it/richiedi-spid e, con specifico riferimento agli italiani all’estero, si consiglia di visitare il link https://www.spid.gov.it/domande-frequenti (“Può avere SPID anche un cittadino italiano residente all’estero?”)

    A seguito dell’inserimento nel sistema informativo dei dati richiesti, verrà automaticamente generata la domanda di adesione che non richiederà la sottoscrizione da parte del presentatore nel caso di accesso tramite CRS/TS-CNS o SPID. Dopo aver preso visione della domanda generata dal sistema e avendo verificato la correttezza di tutte le dichiarazioni presenti nella stessa, si potrà procedere all’invio della domanda al protocollo.

    • per i SOLI candidati appartenenti a paesi membri dell’Unione europea di cittadinanza non italiana, che non hanno la residenza in Italia, tramite registrazione e autenticazione al sistema informativo sopra citato con username e password.

     

    La domanda di partecipazione dovrà essere corredata da:

    • Fotocopia di un documento di identità in corso di validità, per i SOLI candidati appartenenti a paesi membri dell’Unione europea di cittadinanza non italiana, che non hanno la residenza in Italia, e che si autenticano al sistema informativo sopra citato con username e password;
    • Curriculum vitae in formato europeo e in lingua italiana;
    • Attestato del titolo di studio;
    • Contratto di lavoro o atto dal quale si evince la qualifica posseduta alla data di scadenza del presente avviso (con data di inizio).

     

    Alle dichiarazioni rese nel Curriculum vitae si riconosce valore di autocertificazione ai sensi e per gli effetti del DPR n. 445/2000 s.m.i., pertanto non è richiesto al candidato di allegare tutta la documentazione a comprova di quanto dichiarato, fermo restando che ARIA S.p.A. si riserva di richiedere tutta la documentazione inerente i requisiti dichiarati e/o di procedere alla verifica delle dichiarazioni rese prima dell’assunzione e che, in caso di falsa dichiarazione, procederà a denunciare l’accaduto alle competenti autorità, con riserva di agire per il risarcimento dei danni subiti.

    La Commissione di Selezione di cui al successivo paragrafo “Procedura di selezione” si riserva, in ogni caso, di verificare, anche a campione e in ogni fase della procedura, la veridicità delle dichiarazioni rese e attestate dai candidati in fase di presentazione del CV e di tutte le dichiarazioni ad esso eventualmente allegate.

    Non verranno prese in considerazione e saranno escluse le domande:

    - pervenute oltre i termini previsti dall’Avviso;

    - incomplete;

    - prive del Curriculum vitae o che alleghino un CV in formato illeggibile;

    - contenenti documentazione e informazioni che non risultino veritiere.

    Tutti i dati personali trasmessi dai candidati con l’istanza di partecipazione alla selezione, ai sensi del GDPR e del D.lgs. n. 196/2003 s.m.i., saranno trattati esclusivamente ai fini della selezione e dell’affidamento dell’incarico presso la Società.

    La presentazione della domanda di partecipazione alla presente procedura ha valenza di piena accettazione delle condizioni riportate nell'avviso.

    Ai sensi della normativa vigente, la ricerca si intende estesa a entrambi i sessi. (L 903/77).

  • Le candidature pervenute saranno valutate da un’apposita Commissione, istituita dopo la scadenza del termine del presente avviso, mediante valutazione e comparazione dei curricula e dei colloqui individuali, sulla base dei requisiti definiti nel presente avviso e, in particolare, tenendo conto della qualificazione professionale, delle esperienze maturate nel settore di riferimento, delle competenze tecniche e specialistiche.

    Saranno ammessi a valutazione tutti quei CV in possesso dei requisiti minimi. Le valutazioni saranno effettuate assegnando un massimo di 100 punti così suddivisi:

    • Per la valutazione su titoli e dichiarazioni dal CV, saranno assegnati da 0 punti fino a 60 punti secondo una scala incrementale definita dalla Commissione;
    • fino a 40 punti complessivi sul colloquio che mirerà a verificare la candidatura nel suo complesso e la documentazione a supporto richiesta oltre al CV. La Commissione potrà definire il criterio con cui attribuire il punteggio allo scopo di valorizzare le esperienze professionali più significative rispetto alla posizione.

     

     

    Requisiti specifici richiesti per la valutazione su titoli e dichiarazioni dal CV con punteggio massimo maturabile di 60 punti

    Oggetto di valutazione è il possesso dei requisiti di seguito illustrati, ai quali viene riconosciuto un punteggio massimo di 60 punti su 100 totali così distribuiti:

     

    Requisito 1 – Esperienza professionale e qualifica (massimo 25 punti):

    Si richiede una consolidata esperienza in qualità di RUP di procedure di gare d’appalto di beni, servizi e/o lavori pubblici maturata presso amministrazioni aggiudicatrici centralizzate (Centrale di committenza o Soggetto aggregatore). La Commissione effettuerà una valutazione complessiva delle esperienze maturate dal candidato, analizzando aspetti quali il numero di anni (oltre i 5 richiesti come requisito minimo per accedere alle valutazioni), le aziende presso le quali ha prestato servizio, l’articolazione organizzativa in cui si è trovato ad operare o altri elementi che riterrà in linea con il profilo ricercato.

     

    Requisito 2 – Gare aggregate gestite  (massimo 25 punti):

    Si richiede di produrre l’elenco delle 10 principali procedure di gara d’appalto aggregata gestite nel settore dei servizi in appalto per la gestione e la valorizzazione del patrimonio immobiliare, tra cui anche servizi di ingegneria ed architettura, di cui il candidato è stato RUP in una tabella di sintesi. La Commissione attribuirà il punteggio in base ai seguenti elementi:

    1. Oggetto e breve descrizione
    2. Valore economico
    • Committente/i
    1. Durata
    2. Enti destinatari

     

    La commissione valuterà con priorità gli appalti di servizi per la gestione e la valorizzazione del patrimonio inerenti gli ambiti di intervento previsti dallo Statuto di ARIA SpA.

    Requisito 3 – Competenze manageriali (5 punti on/off)

    Avere esperienza nella gestione di collaboratori diretti ed esperienza nell’utilizzo di piattaforme di e-procurement per la gestione di gare d’appalto di beni, servizi e lavori con particolare riferimento alla  gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare.

    Requisito 4 - 5 punti in presenza di almeno uno dei seguenti elementi:

    • Essere in possesso di Master universitario in materie attinenti al profilo ricercato;
    • Aver frequentato corsi di specializzazione di durata significativa nel settore degli appalti pubblici;
    • Aver avuto esperienze come presidente di seggio di gare pubbliche e/o membro di commissione giudicatrice di appalti di servizi di gare aggregate.

     

    I suddetti requisiti (minimi di ammissione e specifici) devono essere posseduti alla data di scadenza stabilita dal bando di selezione per la presentazione delle domande e devono permanere alla data effettiva di assunzione.

    Si precisa che, allo scopo di consentire una corretta valutazione da parte della Commissione, è importante che, a testimonianza del possesso del requisito, il candidato fornisca informazioni puntuali e mirate dalle quali avere riscontro diretto di quanto richiesto nel profilo, specificando ad esempio date, ruolo svolto, azienda/committente, risultati conseguiti (se personali o di gruppo) nonché allegando documentazione attestante il possesso del requisito specifico secondo quanto previsto dal presente avviso. In mancanza, la Commissione si riserva di fare le valutazioni con le sole informazioni presenti nel CV.

     

    Colloquio con punteggio massimo maturabile di 40 punti

    Saranno ammessi a colloquio tutti i candidati che la Commissione riterrà idonei sulla base di un punteggio minimo da Lei stessa definito.

    Nel corso del, o dei colloqui, saranno valutati la candidatura nel suo complesso, i requisiti tecnici di cui al presente avviso, in particolare la conoscenza della normativa sugli appalti pubblici, nonché le capacità personali richieste dal ruolo di cui al paragrafo “Di cosa si tratta”. Oggetto di valutazione saranno, inoltre, la capacità espositiva, la motivazione e l’interesse a ricoprire la posizione offerta.

    La Commissione si riserva, inoltre, in ogni fase della procedura, di accertare la veridicità delle dichiarazioni rese dal candidato in particolare richiedendo referenze e/o attestazioni e/o somministrando prove scritte, ove ritenute necessarie.

    Le convocazioni dei candidati ammessi a colloquio saranno effettuate con un preavviso di 3 giorni.Gli eventuali colloqui si concluderanno entro 3 mesi dalla pubblicazione del presente avviso.

    Lista di idoneità:

    La lista di idoneità avrà validità di 12 mesi dalla data di sua approvazione. Entro tale termine la società si riserva la facoltà di utilizzarla per ulteriori assunzioni, a tempo determinato o indeterminato, nella posizione di Category Manager con la qualifica di Dirigente che dovessero essere dalla medesima deliberate.

    Saranno ammessi alla lista di idoneità tutti i candidati che la Commissione riterrà idonei sulla base di un punteggio minimo complessivo, da Lei stessa definito, dato dalla somma dei punteggi ottenuti dalle valutazioni su titoli e dichiarazioni e dal colloquio.

  • Contratto proposto:
    Si procederà all’assunzione di n. 1 risorsa da inserire ad un livello dirigenziale con contratto a tempo determinato della durata massima di 5 anni, CCNL Dirigenti delle Aziende Industriali. 

    Disposizioni finali
    E' fatta salva la facoltà di prorogare, prima della scadenza, il termine per la presentazione delle domande nonché di riaprire il termine, modificare, sospendere o revocare la procedura, ovvero di non darvi corso in tutto o in parte, a seguito di sopravvenuti vincoli legislativi e/o finanziari, o della variazione delle esigenze organizzative della società ovvero del non soddisfacente livello delle candidature selezionate. 


    Sede di lavoro: Azienda Regionale per l’Innovazione e gli Acquisti S.p.A., Milano, Via T. Taramelli, 26.


    Struttura di riferimento: Direzione Centrale Lavori di Aria S.p.A.


    Termine entro cui sarà reso noto l’esito della procedura: entro 3 mesi dalla chiusura del presente avviso.


    Responsabile del Procedimento: Dr. Roberto Banchero


    Il Responsabile del Procedimento di questa procedura comparativa è inteso come Garante del corretto svolgimento dell'intera Procedura di Selezione nonché delle attività di supporto alla Commissione.


    Per informazioni: Lavora.con.noi@ariaspa.it 

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale