Chiuso Concorsi Pubblici e Avvisi sul Personale

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L'ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO PERTINENTI ALL’AREA TECNICA AMBIENTALE, PRESSO LE STRUTTURE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA LOMBARDIA

Bandi online

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L'ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO PERTINENTI ALL’AREA TECNICA AMBIENTALE, DI DURATA ANNUALE E NON RINNOVABILE, FINALIZZATE ALLO SVOLGIMENTO DI TIROCINIO PRATICO PRESSO LE STRUTTURE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA LOMBARDIA

Ente responsabile

  • Possono partecipare alla selezione coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

     

    Requisiti generali

    1. cittadinanza italiana, di altri Stati aderenti alla U.E. ovvero cittadini stranieri regolarmente soggiornanti in Italia ai sensi dell’art. 2, comma 2, del D.Lgs. 286/1998, fatta salva in tal caso l’adeguata conoscenza della lingua italiana che verrà accertata nel corso della selezione;
    2. godimento dei diritti civili e politici, anche negli Stati di appartenenza o provenienza, secondo le vigenti disposizioni di legge, fatta salva l’indicazione delle ragioni dell’eventuale mancato godimento;
    3. non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, fatta salva l’indicazione delle ragioni della eventuale esclusione;
    4. non avere riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con Pubbliche Amministrazioni;
    5. essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo.

     

    Requisiti specifici

    1. età non superiore agli anni 32, non ancora compiuti ([1]); in caso di compimento dei 32 anni il giorno della data di scadenza del termine fissato per la presentazione delle candidature è possibile candidarsi;
    2. laurea specialistica (LS) o laurea magistrale (LM) conseguita da non più di tre anni in una delle discipline individuate nell’allegato B al presente avviso (titoli di studio);
    3. votazione non inferiore di dieci punti rispetto al punteggio massimo previsto per ciascun corso di laurea (ad esempio 90/100 o 100/110);

     

    I titoli di studio richiesti devono essere rilasciati da Università riconosciute a norma dell’ordinamento universitario italiano.

    Per i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assegnazione della borsa di studio sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza, del titolo di studio posseduto, al titolo di studio richiesto dal presente bando, così come previsto dall’art. 38 comma 3 del D. Lgs. 30.03.2001, n. 165. In tal caso, il candidato deve espressamente dichiarare, nella propria domanda di partecipazione, di aver avviato l’iter procedurale, per l’equivalenza del proprio titolo di studio, previsto dalla richiamata normativa.

     

    I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione al presente Avviso di selezione.

     

    Il difetto dei requisiti prescritti, accertato nel corso della selezione o del tirocinio, comporta l’esclusione dalla selezione stessa e costituisce causa di decadenza dalla borsa di studio, ove già assegnata, ferma restando la responsabilità individuale prevista dalla vigente normativa in caso di dichiarazioni mendaci.

  • L’Amministrazione regionale, con decreto del Direttore Funzione Specialistica Unità Organizzativa Organizzazione Personale Giunta n. 18397 del 15 dicembre 2022 ha indetto una selezione pubblica per l’assegnazione per l’anno 2022 di n. 2 (due) borse di studio pertinenti all’area tecnica/ambientale a ricordo del Direttore Generale Franco Picco da assegnate alla Direzione Generale Ambiente e Clima, di durata annuale e non rinnovabile, finalizzate allo svolgimento di tirocinio pratico presso le strutture della Giunta regionale, in attuazione dei criteri stabiliti dall’allegato B alla D.G.R. XI / 7176 del 17/10/2022.

     

    Tutte le informazioni per partecipare alla selezione sono contenute negli allegati di seguito elencati:

     

    - il decreto del Direttore n. 18397 del 15 dicembre 2022

     

    - l’avviso di selezione

  • La domanda di partecipazione alla selezione, redatta secondo lo schema di cui all’allegato C del presente Avviso di selezione e sottoscritta dal candidato, a pena di nullità, dovrà essere indirizzata a:

    GIUNTA REGIONALE DELLA LOMBARDIA – DIREZIONE GENERALE PRESIDENZA – UNITÀ ORGANIZZATIVA “ORGANIZZAZIONE E PERSONALE GIUNTA”

    entro e non oltre lunedì 30 gennaio 2023 h. 12.00 tramite posta elettronica certificata (PEC), ai seguenti indirizzi:

     

     

     

     

    Non sono ammesse altre modalità di trasmissione della domanda, pena irricevibilità.

     

    Non sarà ritenuto valido, con conseguente esclusione dei candidati dalla procedura in oggetto, l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria, anche se effettuato all’indirizzo di posta elettronica certificata sopra indicato, nonché l’inoltro della domanda con modalità diverse da quelle prescritte nel presente avviso.

     

    La domanda di partecipazione deve indicare il seguente oggetto "Domanda di assegnazione borsa di studio Area tecnica ambientale”.

     

    E’ obbligatorio firmare la domanda di partecipazione, pena l’esclusione dalla selezione. La firma non deve essere autenticata[1].

    Il candidato deve allegare alla domanda di partecipazione fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

     

    La domanda, il curriculum, le dichiarazioni e tutta la documentazione richiesta devono essere presentati in un unico file sotto forma di scansione di originali in formato PDF.

  • A sportello
  • Eventuali informazioni non rinvenibili nel presente bando possono essere richieste, utilizzando un indirizzo di posta elettronica ordinaria, alla Unità Organizzativa Organizzazione e Personale Giunta, al seguente indirizzo di posta elettronica: ufficiopersonale@regione.lombardia.it . In caso contrario l’email ricevuta verrà archiviata senza risposta al candidato.

    Qualsiasi richiesta di informazioni dovrà pervenire almeno cinque giorni prima della scadenza del termine previsto per la presentazione della domanda di partecipazione, in mancanza non si garantisce il riscontro entro il suddetto termine.

    Il responsabile del procedimento amministrativo è il Direttore Funzione Specialistica Unità Organizzativa Organizzazione e Personale Giunta.

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale