Anno 2016 Richiesta di contributo per le attività di Festival di Musica e Danza di rilevanza regionale

Bandi online

Domande dal: 21/03/2016 , ore 10:30

Scade il: 28/04/2016 , ore 16:30

Codice: RLL12016000786

Anno 2016 - Richiesta di contributo per le attività di Festival di Musica e Danza di rilevanza regionale nell'ambito della convenzione sottoscritta per il triennio 2015/2017 ai sensi degli artt. 8, 11,12 della L.R. 21/2008

Ente responsabile

  • Saranno riconosciuti i soggetti che risultino in possesso dei seguenti requisiti, minimi e specifici a seconda dell’attività svolta.

    Come previsto dall’articolo 8, comma 2, della legge regionale n.21 del 30 luglio 2008 - Norme in materia di spettacolo - i requisiti minimi necessari pena la non ammissibilità, sono:

    a) previsione nello statuto o nell’atto costitutivo della finalità di produzione e promozione dello spettacolo;
    b) sede in Lombardia;
    c) dotazione di un’organizzazione stabile;
    d) svolgimento di una documentata attività di elevato interesse culturale, con valenza di carattere educativo.

    Sono inoltre richiesti specifici requisiti a seconda dell’attività svolta dal soggetto.

    Organismi di Teatro:
    1) Essere soggetti professionali legalmente costituiti, senza finalità di lucro o vincolati a reinvestire gli eventuali utili nell’attività di impresa;
    2) Avere almeno tre anni di attività;
    3) Avere stabilità e continuità artistica;
    4) Essere in regola con le contribuzioni previdenziali e assistenziali, rispettare gli obblighi previsti dai contratti collettivi e integrativi di lavoro, assolvere agli adempimenti fiscali;
    5) Avere un volume d’affari non inferiore a 300.000 euro al netto dei contributi pubblici.

    Organismi di Musica:
    1) Essere soggetti professionali legalmente costituiti, senza finalità di lucro o vincolati a reinvestire gli eventuali utili nell’attività di impresa;
    2) Avere almeno tre anni di attività;
    3) Avere stabilità e continuità artistica;
    4) Essere in regola con le contribuzioni previdenziali e assistenziali, rispettare gli obblighi previsti dai contratti collettivi e integrativi di lavoro, assolvere agli adempimenti fiscali;
    5) Avere un volume d’affari non inferiore a 200.000 euro al netto dei contributi pubblici.

    Organismi di Danza:
    1) Essere soggetti professionali legalmente costituiti, senza finalità di lucro o vincolati a reinvestire gli eventuali utili nell’attività di impresa;
    2) Avere almeno di tre anni di attività;
    3) Avere stabilità e continuità artistica;
    4) Essere in regola con le contribuzioni previdenziali e assistenziali, rispettare gli obblighi previsti dai contratti collettivi e integrativi di lavoro, assolvere agli adempimenti fiscali;
    5) Avere un volume d’affari non inferiore a 100.000 euro al netto dei contributi pubblici.

    Soggetti che organizzano Festival di Teatro:
    1) Essere soggetti professionali legalmente costituiti, senza finalità di lucro o vincolati a reinvestire gli eventuali utili nell’attività di impresa;
    2) Essere soggetti la cui attività prevalente consiste nella progettazione e realizzazione di festival;
    3) Realizzare progetti a vocazione nazionale e internazionale;
    4) Avere almeno tre anni di attività;
    5) Avere direzione artistica e organizzativa;
    6) Essere in regola con le contribuzioni previdenziali e assistenziali, rispettare gli obblighi previsti dai contratti collettivi e integrativi di lavoro, assolvere agli adempimenti fiscali;
    7) Avere un volume d’affari non inferiore a 150.000 euro comprensivo dei contributi pubblici.

    Soggetti che organizzano Festival di Musica:
    1) Essere soggetti professionali legalmente costituiti, senza finalità di lucro o vincolati a reinvestire gli eventuali utili nell’attività di impresa;
    2) Essere soggetti la cui attività prevalente consiste nella progettazione e realizzazione di festival;
    3) Realizzare progetti a vocazione nazionale e internazionale;
    4) Avere almeno tre anni di attività;
    5) Avere direzione artistica e organizzativa;
    6) Essere in regola con le contribuzioni previdenziali e assistenziali, rispettare gli obblighi previsti dai contratti collettivi e integrativi di lavoro, assolvere agli adempimenti fiscali;
    7) Avere un volume d’affari non inferiore a 250.000 euro comprensivo dei contributi pubblici.

    Soggetti che organizzano Festival di Danza:
    1) Essere soggetti professionali legalmente costituiti, senza finalità di lucro o vincolati a reinvestire gli eventuali utili nell’attività di impresa;
    2) Essere soggetti la cui attività prevalente consiste nella progettazione e realizzazione di festival;
    3) Realizzare progetti a vocazione nazionale e internazionale;
    4) Avere almeno tre anni di attività;
    5) Avere direzione artistica e organizzativa;
    6) Avere un volume d’affari non inferiore a 100.000 euro comprensivo dei contributi pubblici.

    Ciascun soggetto potrà presentare una sola richiesta di riconoscimento a seconda dell’ambito di attività prevalente svolta.

  • In Regione Lombardia operano con continuità e professionalità numerosi soggetti che hanno una fama anche a livello nazionale.
    Attraverso la loro offerta di qualità sono in grado di contribuire a rafforzare e incrementare la proposta culturale, svolgendo un ruolo importante per la crescita culturale e sociale dei territori lombardi.
    Attraverso il riconoscimento di rilevanza regionale si intende valorizzare il ruolo di questi soggetti prevedendo anche forme di collaborazione per raggiungere gli obiettivi prioritari indicati nei documenti di programmazione regionale.

    Durata e monitoraggio del riconoscimento regionale
    Il riconoscimento avrà validità triennale. Il riconoscimento è sottoposto a verifica. Nel corso del triennio, i soggetti riconosciuti saranno tenuti a presentare una relazione annuale. Qualora un soggetto riconosciuto, a seguito di monitoraggio, non garantisca uno o più requisiti, si procederà alla decadenza del riconoscimento regionale.

    Impegni dei soggetti beneficiari
    I soggetti riconosciuti saranno tenuti ad evidenziare il ruolo di Regione Lombardia in tutte le iniziative di comunicazione pubblica relative alle attività di spettacolo. In particolare dovrà essere utilizzato su tutto il materiale prodotto per la comunicazione e la promozione il marchio di Regione Lombardia, fornito dalla Struttura Spettacolo, Arte contemporanea e Fund raising per la cultura, preceduto dalla dicitura “Soggetto riconosciuto”.

    È obbligatorio per i soggetti riconosciuti a seguito di questo bando censire la propria attività sul sito della Cabina di Regia dello Spettacolo, inserendo i dati relativi alla “scheda soggetto di spettacolo” e alla “scheda sede di spettacolo” (nel caso il soggetto sia proprietario o gestore di una sede di spettacolo).

     

  • La richiesta di riconoscimento regionale con relativa proposta di spettacolo dovrà essere presentata utilizzando l’apposita modulistica pubblicata sul portale www.regione.lombardia.it  nella sezione Bandi corredata della documentazione di seguito allegata.

    Le richieste presentate con documentazione incompleta non potranno essere ammesse alla fase di istruttoria e saranno escluse.
     

    La richiesta di riconoscimento regionale, firmata dal legale rappresentante e corredata da tutti gli allegati richiesti, dovrà essere obbligatoriamente inviata esclusivamente per via telematica all’indirizzo di posta elettronica certificata: cultura@pec.regione.lombardia.it  a partire dalla data di pubblicazione del presente invito sul B.U.R.L. entro e non oltre le ore 16.30 del 29 febbraio 2016, pena la non ammissibilità. Faranno fede in tal caso data e ora attribuiti dal server di posta elettronica certificata di Regione Lombardia alla PEC in entrata. Il modulo di partecipazione dovrà essere firmato digitalmente o con firma elettronica (tramite CRS/CNS) da parte del legale rappresentante e riportare il numero identificativo (seriale) della marca da bollo utilizzata, fosse anch’essa quella virtuale, e il richiedente dovrà provvedere ad annullare la stessa conservandone l'originale per eventuali controlli dell’amministrazione.

    In merito alla disciplina le norme relative alla firma elettronica/digitale è possibile consultare il Codice dell'Amministrazione Digitale (d.lgs. 82/2005 e successivi aggiornamenti).
    Nel caso il firmatario non disponga di firma elettronica con CRS/CNS o di firma digitale potrà rivolgersi, munito della propria CRS/CNS, agli uffici di spazioRegione presenti in ogni provincia.

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati