Aperto Bando
Fiere, Quartieri

Rilancio dei quartieri fieristici lombardi

Bandi online

Con il presente bando, Regione Lombardia sostiene i quartieri fieristici lombardi nel superare l’impatto delle chiusure imposte dall’emergenza Covid-19, ristorando le perdite subite nel periodo di forzata chiusura, e nel rilanciare il proprio modello di business, puntando sulla differenziazione e sull’ampliamento degli eventi ospitati e dei servizi offerti.

Ente responsabile

Leggi di più
  • Possono presentare domanda per il presente bando i soggetti proprietari o gestori di quartieri fieristici riconosciuti di livello internazionale, nazionale e regionale, ai sensi dell’art. 127 della L.R. 6/2010, di cui al decreto 8936 del 30/06/2021, che abbiano subito in un periodo compreso tra il 1° marzo 2020 e il 31 agosto 2021, definito “Periodo Ammissibile”, un calo di fatturato di almeno il 30% rispetto all’analogo periodo del 2019.
  • Il bando riconosce ai soggetti proprietari o gestori di quartieri fieristici lombardi riconosciuti di livello internazionale, nazionale e regionale, che abbiano subito un calo di fatturato di almeno il 30% rispetto al 2019, una agevolazione a fondo perduto in percentuale delle perdite subite nei mesi dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, da marzo 2020 ad agosto 2021.

    Il 50% dell’agevolazione è riconosciuta ed erogata subito, contestualmente all'ammissione della domanda. La parte restante è vincolata alla realizzazione, successivamente alla domanda, di un progetto di rilancio del quartiere fieristico, per il quale dovrà essere presentata in fase iniziale una idea progettuale di massima, da sviluppare successivamente in un progetto di dettaglio.

  • € 12.000.000,00.
  • L’agevolazione, a fondo perduto, è calcolata come percentuale delle perdite subite nel periodo considerato, da marzo 2020 ad agosto 2021 o una porzione di esso, come risultano dal conto profitti e perdite del soggetto richiedente.

    Il massimo concedibile è il 90% delle perdite subite, per le micro e piccole imprese, o il 70%, per le medie e grandi imprese, fino a un massimo di € 3.000.0000.

    Il 50% dell'agevolazione massima concedibile è concesso ed erogato contestualmente. La parte rimanente è vincolata alla presentazione di una idea progettuale di rilancio del quartiere, da sviluppare successivamente in un progetto di dettaglio, in seguito all'emanazione di specifiche Linee Guida per la presentazione dei progetti di dettaglio.

  • Gli aiuti di cui al presente atto sono inquadrati nel Regime quadro della disciplina degli aiuti SA.57021-59655-59827-62495 e in particolare nella sezione 3.12 della Comunicazione della Commissione Europea (2020) 1863 del 19/03/2020 “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19” e s.m.i., nei limiti e alle condizioni di cui alla medesima comunicazione e all’art. 60 bis decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, come modificato dalla legge 30 dicembre 2020, n. 178 e dal D.L. 22 marzo 2021 n. 41, convertito con legge 69/2021.
  • Le domande potranno essere presentate a partire dall'8 luglio 2021, ore 10 e fino al 5 agosto 2021, ore 16, esclusivamente tramite la piattaforma informativa “Bandi Online” di Regione Lombardia.

    Le domande dovranno includere la seguente documentazione:

    Domanda di partecipazione, generata automaticamente dal sistema informativo, sottoscritta, con firma elettronica, dal legale rappresentante del soggetto richiedente o da altro soggetto con potere di firma;

    • Relazione di un soggetto iscritto al Registro dei Revisori Contabili, attestante le perdite subite e il calo di fatturato nel Periodo Ammissibile fino al 31/05/2021
    • Relazione da parte del soggetto richiedente, attestante le perdite subite e il calo di fatturato nel Periodo Ammissibile dal 01/06/2021 fino al 31/08/2021, nonché le eventuali ulteriori agevolazioni a valere sul Quadro Temporaneo Sezione 3.12 richieste sullo stesso Periodo Ammissibile o parte di esso
    • Eventuale idea progettuale
    • Documentazione antimafia
  • Tutte le domande presentate che risultino formalmente ammissibili saranno ammesse all’agevolazione. Qualora la dotazione finanziaria della misura non risultasse sufficiente a finanziare interamente tutte le domande ammissibili, l’agevolazione concessa sarà ridotta nella medesima proporzione per tutte le domande.
  • Qualsiasi informazione relativa ai contenuti del bando e agli adempimenti connessi potrà essere richiesta a: Fabio Longo (02-6765.2196, fabio_longo@regione.lombardia.it).

    Per le richieste di assistenza alla compilazione on-line e per i quesiti di ordine tecnico sulle procedure informatizzate è possibile contattare il Call Center di ARIA S.p.A. al numero verde 800.131.151 operativo da lunedì al sabato, escluso i festivi:

    • dalle ore 8.00 alle ore 20.00 per i quesiti di ordine tecnico;
    • dalle ore 8.30 alle ore 17.00 per richieste di assistenza tecnica.
(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale