Aperto Bando
Terzo settore, Biodiversità, Efficientamento energetico, Economia Circolare, FLA, Educazione, Ambiente, Sostenibilità, Regione lombardia, Scuola, Cambiamento climatico, Disinquinamento

Proposte di educazione ambientale e educazione alla sostenibilità

Bandi online

Con il presente bando si intende selezionare progetti di qualità per lo sviluppo dell’educazione ambientale e educazione alla sostenibilità in Lombardia, valorizzando le iniziative già in atto sul territorio o incentivandone la nascita di nuove. La proposta si articola sulla base di tre obiettivi: far crescere il modello di scuola sostenibile; incentivare il sistema di reti di educazione ambientale; supportare la crescita della cultura della sostenibilità.

Ente responsabile

Leggi di più
  • Possono candidare i progetti al presente bando:

    • gli istituti scolastici statali, paritari e privati;
    • le realtà del terzo settore (mondo associativo, fondazioni, consorzi, cooperative);
    • gli enti della pubblica amministrazione;
    • i soggetti della business community.

    Tutti i soggetti proponenti devono avere almeno una sede operativa nel territorio regionale lombardo.

  • La gestione del bando è in collaborazione tra Regione Lombardia e Fondazione Lombardia per l’Ambiente

    Lo scopo del bando è di selezionare progetti di educazione ambientale ed educazione alla sostenibilità realizzati sul territorio regionale della Lombardia, da attuare nel corso dell’anno 2022 oppure già attivati nel corso degli anni 2020 o 2021.

    I progetti pervenuti saranno valutati sulla base di criteri di ammissibilità e qualità. I progetti ritenuti ammissibili saranno successivamente valutati e inseriti in una graduatoria, in base ai seguenti criteri:

    Criteri Quantitativi (il punteggio massimo per ogni criterio è 10 punti):

    • Percentuale di cofinanziamento;
    • Quantità di giornate/uomo erogate.

    Criteri Qualitativi (il punteggio massimo per ogni criterio è 5 punti):

    • Numero di tematiche affrontate, relativamente ai temi prioritari delle politiche per lo sviluppo sostenibile di Regione Lombardia (vedi paragrafo C.3.b del bando);
    • Grado di innovazione educativa e dettaglio della descrizione del progetto;
    • Numero di partner coinvolti nella rete a sostegno del progetto;
    • Previsione di iniziative di comunicazione e disseminazione del progetto;
    • Promozione del rapporto tra imprese e formazione, l’avvicinamento alle carriere scientifiche STEM o ai green jobs;
    • Presenza di proposte di attività educative outdoor per la scoperta e la fruizione del patrimonio naturale.

    Nell’attribuzione del finanziamento sarà data priorità ai progetti da realizzare e, successivamente, ai progetti già realizzati.

    Tutti i soggetti proponenti devono avere almeno una sede operativa nel territorio regionale lombardo.

  • Il budget totale a disposizione è pari a 50.000,00 euro, di cui:

    a) minimo 35.000,00 euro riservati a istituti scolastici, enti del terzo settore ed enti pubblici;

    b) massimo 15.000,00 euro riservati ai soggetti della business community.

    Qualora non si esaurisca il budget riservato al gruppo di soggetti di cui alla lettera a), la quota residua sarà utilizzata per finanziare soggetti di cui alla lettera b).

    I soggetti titolari dei progetti qualificati in graduatoria riceveranno un riconoscimento economico pari a un massimo di 5.000,00 euro, a parziale copertura o incentivo delle spese del progetto.

    Il contributo sarà erogato fino a esaurimento del budget previsto per il bando.

  • L'agevolazione si presenta come una sovvenzione a fondo perduto.

    Saranno ammissibili le spese necessarie per la realizzazione del progetto e, in particolare per:

    • progettazione;
    • acquisto di materiale di consumo, forniture e spese accessorie (a titolo meramente esemplificativo essi includono: cancelleria, toner, dispense, materiale didattico, ecc. utilizzati per le azioni progettuali);
    • personale dedicato al progetto (personale dipendente, non dipendente, consulenze esterne);
    • viaggi, vitto e alloggio, partecipazione e iscrizione a convegni internazionali, congressi, ecc.
  • Intervento che non costituisce aiuto di stato
  • La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online all’indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it a partire

    dalle ore 10:00 del 11/10/2021 e  fino alle ore 12:00 del 01/11/2021

    (poiché il 1° novembre è festivo la scadenza slitta alle ore 12.00 del 2 novembre) 

    La persona incaricata alla compilazione della domanda in nome e per conto del soggetto richiedente deve:

    • registrarsi alla piattaforma Bandi online, solo tramite CNS, CIE o SPID;

    • provvedere, sulla predetta piattaforma, alla fase di profilazione del soggetto richiedente che consiste nel:

    a) compilarne le informazioni anagrafiche;

    b) allegare il documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante e l’Atto costitutivo che rechi le cariche associative.

    Per poter operare, occorre attendere la verifica delle informazioni di registrazione e profilazione, che potrà richiedere fino a 16 ore lavorative. La verifica dell’aggiornamento e della correttezza dei dati presenti sul profilo all’interno del Sistema Informativo è a esclusiva cura e responsabilità del soggetto richiedente stesso.

    La mancata osservanza delle modalità di presentazione costituirà causa di inammissibilità formale della domanda di partecipazione. 

  • Valutativa a graduatoria.

    Saranno considerati ammissibili i progetti che riguardano uno o più dei seguenti temi:

    • Arrestare la perdita di biodiversità;
    • Promuovere l’efficienza energetica e il ricorso alle fonti di energia rinnovabili;
    • Incentivare lo sviluppo dell’economia circolare;
    • Favorire modelli e misure di contrasto al cambiamento climatico;
    • Perseguire il disinquinamento dell’aria, dell’acqua e del suolo

    e che sono basati sulla creazione di reti di collaborazione tra i soggetti attivi nel territorio di progetto, in ambiti educativi formali (istituzioni scolastiche, statali, paritarie e private), non-formali (enti locali, terzo settore, enti di ricerca), informali (enti produttivi, cittadinanza attiva).

    Inoltre, tutti i soggetti partecipanti al bando, che rispettino i criteri di ammissibilità saranno inseriti in una community regionale per l’educazione ambientale e educazione alla sostenibilità, con la possibilità di avere:

    • accesso a percorsi formativi gratuiti;
    • accesso a proposte di didattica a distanza per le scuole sul sito www.flabs.it;
    • priorità nell’accesso a iniziative promosse dal sistema regionale;
    • partecipazione a iniziative di rete alla scala internazionale e nazionale, quali delegazioni a conferenze e congressi internazionali;
    • possibilità di essere coinvolti in eventuali partenariati per la candidatura a bandi finanziati da programmi comunitari o nazionali.

    Infine, le proposte selezionate che supereranno il punteggio di 18/30 relativo ai criteri qualitativi riceveranno il riconoscimento di iniziative di qualità per l’educazione ambientale e educazione alla sostenibilità a livello regionale, con il vantaggio di essere:

    • presentate nella relativa sezione del portale di educazione ambientale regionale (svilupposostenibile.regione.lombardia.it);
    • insignite di un soft label di Regione Lombardia, della durata di due anni, con la consegna di una targa (con riferimento all’annualità di concessione) e di un logo digitale da utilizzare nelle attività di promozione.
(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati

Comunicazioni

10/09/2021

Bando: Proposte di educazione ambientale e educazione alla sostenibilità


Fondazione Lombardia per l’Ambiente – Avviso di rettifica Bando proposte di educazione ambientale e educazione alla sostenibilità pubblicato nel Bollettino Ufficiale Serie Avvisi e concorsi n. 35 del 1 settembre 2021


Nell’avviso di cui all’oggetto a pagina 143, paragrafo C. FASI E TEMPI DEL PROCEDIMENTO - sottoparagrafo C.1 PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE alla quarta riga – l’orario di ...

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale