In apertura Bando
Educazione, Ambientale, FLA, Ambiente

Proposte di educazione ambientale e educazione alla sostenibilità - 2022 Seconda Edizione

Bandi online

Con il presente bando si intende selezionare progetti di qualità per lo sviluppo dell’educazione ambientale e educazione alla sostenibilità in Lombardia, valorizzando le iniziative già in atto sul territorio o incentivandone la nascita di nuove.

Ente responsabile

  • Possono candidare i progetti al presente bando:

    • gli istituti scolastici statali, paritari e privati;
    • le realtà del terzo settore (mondo associativo, fondazioni, consorzi, cooperative);
    • gli enti della pubblica amministrazione;
    • i soggetti della business community.

    Tutti i soggetti proponenti devono avere almeno una sede operativa nel territorio regionale lombardo.

  • Con il presente bando si intende selezionare progetti di qualità per lo sviluppo dell’educazione ambientale e educazione alla sostenibilità in Lombardia, valorizzando le iniziative già in atto sul territorio o incentivandone la nascita di nuove.
    La proposta si articola sulla base di tre obiettivi:

    • far crescere il modello di scuola sostenibile;
    • incentivare il sistema di reti di educazione ambientale;
    • supportare la crescita della cultura della sostenibilità con riferimento particolare agli obiettivi e ai temi della programmazione regionale.

    La costruzione di un sistema regionale per l’educazione ambientale e l’educazione alla sostenibilità consente di sistematizzare le azioni, le comunicazioni e il supporto ai diversi soggetti territoriali che ne fanno parte, per integrare nuove risorse, offrendo altri livelli di conoscenza e complessità e promuovendo varie forme di collaborazione su base territoriale.
    In particolare, può consentire di:

    • promuovere le capacità dei soggetti che ne fanno parte di realizzare progetti e diffondere informazione, sensibilizzazione, consapevolezza riguardo ai temi individuati come prioritari;
    • favorire canali di comunicazione tra i soggetti che si occupano di educazione ambientale e di educazione alla sostenibilità per:
      • scambiare buone pratiche, novità e opportunità del settore;
      • facilitare il raccordo con altre realtà internazionali così come la promozione di network, convenzioni e partenariati;
      • agevolare le connessioni in modalità bottom-up;
      • valorizzare le alleanze spontanee;
    • mettere in condivisione le diverse competenze dei soggetti presenti nel territorio per raggiungere obiettivi comuni, in un’ottica di sussidiarietà.

    In quest’ottica, Regione Lombardia, ha da tempo indicato nello sviluppo di una rete regionale il modello organizzativo adeguato ad affrontare la trasversalità, la complessità e l’onerosità delle variabili in gioco per promuovere comportamenti diffusi di responsabilità sociale.
    Il presente bando è finalizzato, quindi, alla selezione di progetti di educazione ambientale e di educazione alla sostenibilità.
    I progetti selezionati avranno accesso ad un sistema di incentivi regionali, come indicati al successivo paragrafo B.3.

  • Il budget totale a disposizione è pari a 50.000,00 euro, di cui:

    1. minimo 35.000,00 riservati a istituti scolastici, enti del terzo settore ed enti pubblici;
    2. massimo 15.000,00 riservati ai soggetti della business community.

    Qualora non si esaurisca il budget riservato al gruppo di soggetti di cui alla lettera a), la quota residua sarà utilizzata per finanziare i soggetti di cui alla lettera b).
    I soggetti titolari dei progetti qualificati in graduatoria riceveranno un riconoscimento economico pari a 5.000,00 euro, a parziale copertura o incentivo delle spese del progetto.

  • Le risorse per il presente bando sono messe a disposizione da Regione Lombardia nell’ambito della citata Deliberazione di Giunta.
    I soggetti titolari dei progetti qualificati in graduatoria riceveranno un riconoscimento economico pari a 5.000,00 euro, a parziale copertura o incentivo delle spese del progetto.
    Il contributo sarà erogato fino a esaurimento del budget previsto per il bando.
    Inoltre, tutti i soggetti partecipanti al bando, che rispettino i criteri di ammissibilità potranno entrare a far parte della rete del Sistema Regionale di Educazione Ambientale, con la possibilità di avere:

    • priorità nel coinvolgimento in iniziative di rete promosse dal sistema regionale;
    • aggiornamenti sulle iniziative di rete a scala internazionale e nazionale, quali conferenze e congressi internazionali;
    • possibilità di essere coinvolti in eventuali partenariati per la candidatura a bandi finanziati da programmi comunitari o nazionali.

    Infine, le proposte selezionate che otterranno un punteggio pari o superiore a 24/40 relativo ai criteri qualitativi riceveranno il riconoscimento di iniziative di qualità per l’educazione ambientale e educazione alla sostenibilità a livello regionale, con il vantaggio di essere:

    • presentate nella relativa sezione del portale di educazione ambientale regionale (www.svilupposostenibile.regione.lombardia.it/it/educazione-ambientale/progettualita);
    • insignite di una soft label di Regione Lombardia, della durata di due anni, con la consegna di una targa (con riferimento all’annualità di concessione) e di un logo digitale da utilizzare nelle attività di promozione.
  • Intervento che non costituisce aiuto di stato
  • La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online all’indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it a partire dalle ore 10:00 del 31/05/2022 fino alle ore 12:00 del 21/06/2022.
    La persona incaricata alla compilazione della domanda in nome e per conto del soggetto richiedente deve:

    • registrarsi alla piattaforma Bandi online, solo tramite CNS, CIE o SPID;
    • provvedere, sulla predetta piattaforma, alla fase di profilazione del soggetto richiedente che consiste nel:
      1. compilarne le informazioni anagrafiche;
      2. allegare il documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante e l’Atto costitutivo che rechi le cariche associative.

    Per poter operare, occorre attendere la verifica delle informazioni di registrazione e profilazione, che potrà richiedere fino a 16 ore lavorative. La verifica dell’aggiornamento e della correttezza dei dati presenti sul profilo all’interno del Sistema Informativo è a esclusiva cura e responsabilità del soggetto richiedente stesso.
    La mancata osservanza delle modalità di presentazione costituirà causa di inammissibilità formale della domanda di partecipazione.
    Le domande devono essere sottoscritte dai Legali rappresentanti dei soggetti che partecipano al bando.
    Qualora il progetto preveda un partenariato tra diversi soggetti, le domande devono essere sottoscritte dai legali rappresentanti di tutti i soggetti costituenti il partenariato.

  • L’istruttoria sulle domande pervenute si concluderà entro il 29 agosto, ferma restando l’interruzione dei tempi per l’eventuale necessità di integrazioni.
    Le domande saranno valutate da una commissione composta da un funzionario della Direzione Ambiente e Clima di Regione Lombardia, da un funzionario della Fondazione Lombardia per l’Ambiente e da un funzionario di ARPA Lombardia.
    La valutazione è strutturata su due fasi: valutazione di ammissibilità; valutazione di qualità.
  • Per informazioni rivolgersi a:
    Silvia Macalli
    tel: 02 80616125 - 24
    e-mail: educazione.ambientale@flanet.org

    Gianluca Vitali
    tel: 02 67652870
    e-mail: gianluca_vitali@regione.lombardia.it

     

     

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale