Procedure attuazione programma regionale di biosicurezza prevenzione e controllo diffusione aviaria allevamenti di tacchini

Bandi online

Domande dal: 28/05/2019 , ore 12:00

Scade il: 29/07/2019 , ore 23:59

Codice: RLM12020012530

Contributi in conto capitale per interventi di biosicurezza nell'ambito avicolo.Dotazione finanziaria complessiva pari a 2 milioni di euro. Spesa massima per beneficiario pari ad euro 60.000. Domande, entro 60 giorni, a decorrere dal 28 maggio 2019.

Ente responsabile

  • Le aziende che allevano tacchini, titolari di partita IVA, con relativo Fascicolo Aziendale aperto su Sis.Co e Codice Allevamento attivo in Lombardia per l’unità epidemiologica per la quale si richiede il finanziamento.

    Quest’ultimo deve rientrare nei Comuni individuati nella ex area di vaccinazione o di monitoraggio intensivo di cui alla D.G.R. X/5586 del 19/09/2016.

    Il numero minimo di tacchini allevati dall’azienda deve essere pari a 250 come riportato in anagrafe zootecnica (Banca Dati Regionale - BDR e/o Banca Dati Nazionale - BDN).

  • La  Direzione Generale Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi, con  decreto n. 6997 del 20 maggio 2019, pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regione Lombardia (BURL),  serie ordinaria n. 22 di lunedì 27 maggio 2019, ha approvato il bando destinato agli interventi previsti dal  Programma ad esclusivo beneficio degli allevamenti di tacchini in quanto considerata specie più vulnerabile e suscettibile di infezione e trasmissione del virus dell’influenza aviaria; ha inoltre approvato l’allegato 1 del bando «Procedure operative per l’attuazione del programma regionale delle iniziative di biosicurezza per la prevenzione e il controllo della diffusione delle epizoozie negli allevamenti avicoli».

    Il Programma si realizza attraverso la realizzazione di vari progetti di biosicurezza da parte delle aziende avicole di tacchini, in modo da evitare il ripetersi di focolai di infezione aviaria. I progetti devono essere correlati principalmente al miglioramento delle caratteristiche organizzative e strutturali dell’azienda avicola, in modo da evitare quelle strette connessioni funzionali che ci sono fra gli allevamenti, l’elevato numero di contatti a rischio e l’incostante applicazione delle necessarie misure di biosicurezza.

  • 2 milioni di euro
  • Attività di prevenzione dell’influenza aviaria, con spesa massima per beneficiario (CUAA) pari ad euro 60.000. Le tipologie del contributo sono a fondo perduto fino all’80% delle spese ammissibili e fino ad un massimo di € variabile a seconda delle tipologie di intervento. L’erogazione del contributo in conto capitale avviene in unica erogazione a saldo, a certificata esecuzione degli interventi.
  • La domanda corredata dai necessari allegati, dovrà pervenire via PEC alla DG Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi. La presentazione delle domande, tramite PEC, dovrà avvenire entro il termine perentorio di  60 giorni decorrenti dal giorno successivo -  28 maggio 2019 (ore 12:00) - alla pubblicazione sul BURL del Programma ( 27 maggio 2019). Termine presentazione domande  29 luglio 2019 (ore 24:00).
  • Valutativa a Graduatoria
  • Direzione Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi

    Dirigente responsabile
    Andrea Azzoni
    tel 02 6765 2438
    email:  <a href=mailto: andrea_azzoni@regione.lombardia.it>andrea_azzoni@regione.lombardia.it 

    Quadro responsabile
    Vincenzo Ruocco
    tel 02 6765 3755
    email:  <a href=mailto: vincenzo_ruocco@regione.lombardia.it>vincenzo_ruocco@regione.lombardia.it
    Riferimento al BURL: Serie Ordinaria n. 22 - Lunedì 27 maggio 2019

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati