Chiuso Bando

PSR 2014-2020 (FEASR): bando Misura 16, Operazione 16.2.01 Progetti pilota e sviluppo di innovazione

Bandi online

PSR 2014-2020 (FEASR): bando Misura 16, Operazione 16.2.01   Progetti pilota e sviluppo di innovazione
Enti e operatori

Le domande si presentano per via telematica tramite il Sistema SISCO. Il periodo per la presentazione delle domande è compreso tra l’ 8 febbraio 2016 e le ore 12:00 del 4 aprile 2016.

Ente responsabile

  • Sono beneficiari della presente operazione aggregazioni di nuova costituzione, o già costituite ma che intraprendono nuove attività, cui posso aderire i seguenti soggetti:

    1. imprese agricole in forma singola o associata;
    2. consorzi e società consortili costituite da imprese agricole individuali e/o associate e imprese operanti nella trasformazione di prodotti agricoli;
    3. società di distretto con riferimento ai distretti agricoli accreditati ai sensi della dgr 10085/2009;
    4. organismi di ricerca: Università, centri e istituti di ricerca, pubblici o privati di comprovata qualificazione nel settore della ricerca agricola e agroindustriale e dell’innovazione tecnologica.

    L’aggregazione deve essere costituita da almeno tre soggetti di cui due imprese agricole e/o agroindustriali e da almeno un organismo di ricerca.

  • La Direzione Generale Agricoltura, con decreto numero 11567 del 18 dicembre 2015 pubblicato sul Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia (BURL) Serie Ordinaria numero 53 dì lunedì 28 dicembre 2015, ha approvato il bando per la presentazione delle domande di aiuto della Misura 16   Cooperazione   ai sensi dell'Operazione 16.2.01 “Progetti pilota e sviluppo di innovazione del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, con una dotazione finanziaria complessiva pari a 3.000.000 di euro.

     Cosa finanzia l'Operazione 16.2.01
    L'Operazione 16.2.01 sostiene progetti da realizzare attraverso la cooperazione tra più partner, aventi come finalità l'innovazione gestionale, di processo e di prodotto, l'adozione di nuove tecnologie o di pratiche migliorative, l'adattamento di pratiche o tecnologie in uso e la disseminazione dei risultati ottenuti. I progetti devono riguardare lo sviluppo di:
    1. tecnologie e procedure innovative per i sistemi di gestione, logistica e flusso dei dati/informazioni, compresi sistemi in rete che facilitano la programmazione produttiva e la concentrazione dell'offerta;
    2. tecnologie innovative di processo, compresa la realizzazione e i collaudi di prototipi;
    3. prodotti nuovi e/o innovativi, rispondenti alla domanda dei mercati attuali e potenziali e prima realizzazione in via sperimentale.

  • Dotazione finanziaria di € 3.000.000,00.
  • L’ammontare di spesa ammissibile a finanziamento per ogni progetto è compreso tra un minimo di € 100.000,00 e un massimo di € 400.000,00. I progetti devono concludersi entro 24 mesi dalla comunicazione di concessione del contributo, con la possibilità di chiedere una sola e motivata proroga fino a 6 mesi.

    La quota di aiuto è stabilita come segue:

    • 100% per i costi della cooperazione
    • 100% per la realizzazione della cartellonistica informativa
    • 50% per i costi di realizzazione del progetto
    • 70% per i costi di realizzazione di progetti con obiettivi esclusivamente ambientali - da documentare attraverso la compilazione del capitolo 4 della relazione del progetto (vedi Allegato A)
    • 80% per i costi di diffusione dei risultati.

    Sono progetti ambientali quelli che perseguono esclusivamente gli obiettivi (art. 5 commi 4 e 5 del Reg 1305/2013): preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all'agricoltura; incentivare l'uso efficiente delle risorse e il passaggio a un'economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare.

    L’aiuto è concesso in conto capitale, è possibile un’erogazione intermedia come stato avanzamento lavori e un saldo finale.

  • Non aiuto
  • Le domande si presentano per via telematica tramite il Sistema SISCO. Il periodo per la presentazione delle domande è compreso tra l’ 8 febbraio 2016 e le ore 12:00 del 4 aprile 2016.
  • Procedura valutativa a graduatoria
  • Serie Ordinaria n. 53 - Lunedì 28 dicembre 2015

    Come  Direzione Generale Agricoltura
    Referente di Misura, Operazione 16.2.01
    Marianna Garlanda
    tel. + 39 02 6765 2777
    email: marianna_garlanda@regione.lombardia.it
    Daniela Bergamo
    tel. +39 02 6765 3665
    email: daniela_bergamo@regione.lombardia.it

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale