Aperto Bando
Imprese, cultura, Prosa, Teatro, Spettacoli, Spettacolo, Cultura

SOSTEGNO AI SOGGETTI DI PRODUZIONE TEATRALE NEL TRIENNIO 2022/2024 - CONTRIBUTI ANNO 2022

Bandi online

Regione Lombardia intende individuare per il triennio 2022/2024 i soggetti che svolgono diretta attività di produzione teatrale in Lombardia.

Ente responsabile

Leggi di più
  • Requisiti generali 
    I requisiti generali sono i seguenti: 
    • essere organismi di produzione professionali legalmente costituiti (atto costitutivo e statuto) ed essere in possesso di Partita IVA; 
    • avere sede legale in Lombardia; 
    • essere in possesso di agibilità INPS in corso di validità e con titolarità dei permessi SIAE; 
    • essere in regola con le contribuzioni fiscali e previdenziali e ottemperante gli obblighi dei CCNL; 
    • non avere previsione di finalità di lucro oppure avere l’obbligo di reinvestire gli utili nell’attività, come previsto nello statuto o nell’atto costitutivo;
    • avere stabilità, continuità e riconoscibilità a livello artistico e organizzativo.

    Requisiti specifici 
    Di seguito i requisiti specifici per ciascuna linea di intervento.

    A. Teatri di rilevante interesse culturale:
    • essere in possesso della qualifica nell’anno 2022 ai sensi dell’art. 11 del Decreto del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo n.332 del 27 luglio 2017 “Criteri e modalità per l’erogazione, l’anticipazione e la liquidazione dei contributi allo spettacolo dal vivo, a valere sul Fondo unico per lo spettacolo di cui alla legge 30 aprile 1985, n. 163” e successive modificazioni e integrazioni;

    B. Soggetti che svolgono riconosciuta e consolidata attività di produzione teatrale:
    • essere in possesso del riconoscimento di rilevanza regionale per “organismo di teatro” nell’anno 2022 ai sensi dell’art. 7  della l.r. 25/2016 (come stabilito dal d.d.u.o. n. 6360 del 10/05/2022, pubblicato sul B.U.R.L. n. 31 s.o. del 5 agosto 2022) 
    • n. giornate lavorative uguali o superiori a 2.000 in almeno un’annualità del triennio  2019/2021;
    • n. rappresentazioni uguali o superiori a 70 in almeno un’annualità del triennio  2019/2021.

    C. Soggetti che svolgono con continuità attività di produzione teatrale:
    • volume di affari (uscite) almeno pari a € 200.000,00, come comprovato dal bilancio riferito all’anno 2019, approvato secondo i termini di legge;
    • n. giornate lavorative uguali o superiori a 600 in almeno un’annualità del triennio  2019/2021;
    • n. rappresentazioni uguali o superiori a 30 in almeno un’annualità del triennio  2019/2021.

  • Regione Lombardia, riconoscendo il teatro componente essenziale dei processi di promozione, sviluppo e diffusione della cultura, sostiene la produzione, la circuitazione e la fruizione per sviluppare e incrementare la partecipazione del pubblico alle attività dello spettacolo sul territorio regionale. Nel sostenere le attività di produzione teatrale Regione Lombardia intende:
    • rafforzare il riconoscimento di funzione pubblica e sociale delle imprese teatrali lombarde;
    • sostenere il tessuto produttivo caratterizzato da imprese dotate di un’organizzazione stabile e continuità nella programmazione, nella promozione e diffusione dello spettacolo, che costituiscono la struttura portante del sistema dello spettacolo dal vivo lombardo;
    • valorizzare gli aspetti di managerialità, di capacità produttiva, di sostegno alle nuove generazioni artistiche, di ampliamento del pubblico;
    • sostenere e diffondere la produzione artistica sul territorio lombardo;
    • sostenere l’attività di distribuzione per promuovere la diffusione, la circolazione e la fruizione dello spettacolo ad alto livello qualitativo.

    Regione Lombardia intende individuare per il triennio 2022/2024 i soggetti che svolgono diretta attività di produzione teatrale in Lombardia da almeno 3 anni, in possesso di requisiti generali e specifici a seconda della linea di intervento.
    Tutti i soggetti dovranno presentare un progetto artistico per il triennio 2022/2024, comprendente le attività di produzione teatrale, circuitazione, ospitalità e promozione dello spettacolo dal vivo. Per ciascuna annualità sarà definita la programmazione dettagliata delle attività ed il relativo budget.

  • La domanda deve essere corredata dei seguenti allegati da caricare elettronicamente sul sistema informativo:
    • Modulo di domanda creato in automatico dal sistema on line e firmato con firma elettronica o digitale dal legale rappresentante o da persona con poteri di firma  in forza dello statuto, di un verbale dell’organo dell’ente o di formale procura;
    • Documenti da presentare unitamente alla predetta domanda:

    - Copia di atto costitutivo,  statuto e altra eventuale documentazione relativa alle finalità istituzionali del soggetto richiedente (tale documentazione è richiesta solo ai soggetti che non la abbiano già depositata presso la D.G. Autonomia e Cultura o sulla quale siano intervenute modifiche)
    - Copia dei bilanci riferiti agli anni 2019, 2020 e 2021 approvati secondo i termini di legge con allegati i verbali dell’assemblea (tale documentazione è richiesta solo ai soggetti che non la abbiano già depositata presso la D.G. Autonomia e Cultura)
    - Relazione triennio 2022/2024

    - Dettaglio attività anno 2022

    - Relazione attività pregressa 2019/2021

    - Dettaglio attività pregressa 2019/2021

    Se il firmatario non coincide con il legale rappresentante, atto di delega esclusivamente se prevista dallo statuto, da un verbale dell’organo dell’ente o da formale procura.

  • Per le attività relative all’anno 2022 la dotazione finanziaria è pari a € 930.000,00 così suddivisa:
    • € 365.000,00 per la linea A;
    • € 370.000,00 per la linea B;
    • € 195.000,00 per la linea C.
  • Ai soggetti di produzione teatrale che saranno selezionati per il triennio 2022/2024 sarà assegnato un contributo per ciascuna annualità.
    Il contributo è concesso da Regione Lombardia interamente a titolo di contributo a fondo perduto.
    Il contributo regionale non dovrà superare quanto necessario per coprire la differenza tra uscite ed entrate del budget di progetto (disavanzo).
    Il finanziamento regionale potrà risultare uguale o inferiore al disavanzo e la quota non finanziata da Regione Lombardia sarà a carico del soggetto richiedente.

    Per le attività riferite all’anno 2022 le soglie minime e massime di contributo, nel limite del disavanzo del budget di progetto, sono:

    per la Linea A
    • Minimo: €100.000,00
    • Massimo: € 200.000,00 (tale soglia potrà essere aumentata in applicazione dell’art. 11 del D.M. 27 luglio 2017 che stabilisce l'impegno di enti territoriali o altri enti pubblici a concedere contributi per una somma complessivamente pari al quaranta per cento del contributo statale)

    per la Linea B
    • Minimo: €18.000,00
    • Massimo: € 50.000,00

    per la Linea C
    • Minimo: € 5.000,00
    • Massimo: € 18.000,00

  • Sarà valutato caso per caso se i progetti presentati siano configurabili, ai sensi della normativa europea, come aiuto di Stato, tenendo in considerazione le Linee guida per il finanziamento delle attività dello spettacolo dal vivo, approvate dal Coordinamento tecnico Stato Regioni e Province Autonome, nel rispetto della normativa europea in materia di aiuti di Stato.
    Qualora il progetto presentato sia configurabile, ai sensi della normativa europea, come aiuto di Stato, il contributo di cui al presente invito è concesso nel rispetto del Regolamento (UE) n. 651/2014, in applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato Europeo.
  • La domanda di contributo dovrà essere presentata obbligatoriamente in forma telematica, per mezzo della piattaforma Bandi on line https://www.bandi.regione.lombardia.it, pena la non ammissibilità. 
  • Procedura di tipo valutativo (a graduatoria)
  • Per informazioni:
    Struttura Attività Performative Multidisciplinari, Cinema ed Eventi:
    teatro@regione.lombardia.it 

    Martina Bolognini  tel. 02.6765.4823    martina_bolognini@regione.lombardia.it
    Olga Corsini   tel.  02.6765.1907 olga_corsini@regione.lombardia.it 
    Marianna Cairo tel. 02.6765.2843    marianna_cairo@regione.lombardia.it

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale