Circuiti di spettacolo - Iniziative triennali ed. 2019

Bandi online

Domande dal: 28/02/2019 , ore 10:00

Scade il: 24/04/2019 , ore 16:30

Codice: RLL12019006722

Procedura relativa all'edizione 2019 dei Circuiti di spettacolo

Ente responsabile

  • Possono presentare proposte  Enti locali (Province, Comuni, Comunità Montane),  Fondazioni o Consorzi a partecipazione pubblica che intendono svolgere un  ruolo di coordinamento sul territorio per le attività svolte nell’ambito dei Circuiti di Spettacolo territoriale.
    Al Circuito di Spettacolo territoriale devono  aderire un minimo di tre soggetti (enti locali o fondazioni a partecipazione pubblica), incluso il capofila, che rappresentino tre diverse realtà territoriali.
    L’ente capofila di ciascun Circuito di Spettacolo territoriale deve sottoscrivere con i soggetti partecipanti un Protocollo d’intesa che disciplini contenuti, modalità di collaborazione tra i diversi soggetti e le forme di partecipazione economica. Può essere eventualmente prevista l’adesione di un soggetto che svolga il ruolo di coordinamento e/o direzione artistica e sia autorizzato dal capofila e dagli enti aderenti ad introitare il contributo regionale.
  • Procedura relativa all'edizione 2019 dei Circuiti di spettacolo

     

    Obiettivi

    offrire nei grandi e piccoli spazi teatrali della Lombardia una produzione in grado di ampliare, sul piano drammaturgico, l’offerta di spettacoli sul territorio regionale con altre tipologie di proposte che vedano l’innovazione nei linguaggi, la contaminazione tra diverse forme di spettacolo (prosa, teatro per ragazzi, danza, circo contemporaneo, arti performative, concerti di musica popolare e altra” rispetto alla musica colta);
    sostenere la distribuzione delle produzioni di compagnie lombarde attraverso il loro inserimento nelle programmazioni;
    individuare forme di agevolazioni e promozioni per attrarre nuovo pubblico;
    favorire la promozione culturale di territori svantaggiati sul versante dell’offerta grazie a proposte di spettacolo da realizzarsi anche in luoghi non tradizionalmente deputati intesi quali presidi culturali di prossimità anche al fine di promuovere i consumo culturale e la creazione di nuovo pubblico per lo spettacolo.


    Tipologie progettuali
    Tutti i soggetti dovranno presentare un progetto artistico per il triennio 2018/2020, comprendente l’offerta condivisa e coordinata sul territorio di  spettacoli di prosa, teatro per l’infanzia e la gioventù, danza e multidisciplinare, circo contemporaneo, musica (programmazione di spettacoli, eventi di promozione e attività di formazione e avvicinamento del pubblico allo spettacolo dal vivo). Per ciascuna annualità sarà definita la programmazione dettagliata delle attività ed il relativo budget.

    Ogni Circuito di Spettacolo Territoriale deve programmare un numero minimo di dieci rappresentazioni con il coinvolgimento di un numero minimo di tre compagnie teatrali lombarde professioniste. Gli spettacoli dei Circuiti di Spettacolo Territoriali devono avere una loro visibilità e riconoscibilità all’interno della programmazione dei teatri che li ospitano.
    Il Circuito Territoriale deve prevedere un filone di programmazione che contenga tipologie di offerta innovativa, in particolare con almeno una delle seguenti caratteristiche:


    Innovazione nei linguaggi;
    Contaminazione tra diverse forme di spettacoli;
    Tematizzazione degli spettacoli.


    Criteri di valutazione 
    La selezione dei progetti avverrà mediante una procedura di tipo valutativo sulla base di specifici criteri per la cui consultazione si rimanda all’Allegato A8 dell’Avviso Unico (punto C.3 -  Istruttoria).

    Adesione alla Cabina di Regia dello Spettacolo
    I soggetti che presentano domanda di contributo  sono tenuti a censire la propria attività alla Cabina di Regia dello Spettacolo - piattaforma informatica finalizzata al censimento degli organismi e delle sedi di spettacolo in Lombardia - ed inserire i dati relativi alla  scheda soggetto di spettacolo” e alla  scheda sede di spettacolo” (nel caso il soggetto sia proprietario o gestore di una sede di spettacolo) ed aggiornarla annualmente.

    Per accedere alla Cabina di Regia dello Spettacolo: https://www.spettacolo.servizirl.it/lombardia-spettacolo/

  • 360.000,00
  • I progetti dovranno avere un costo complessivo non inferiore alla soglia minima di  € 50.000,00.

    Il contributo di Regione Lombardia non potrà superare il il 60% del costo del progetto indicato nella domanda, pertanto il soggetto richiedente dovrà garantire la copertura della restante parte, con risorse proprie o finanziamenti di soggetti terzi pubblici e/o privati, al fine di coprire l’intero costo del progetto.

  • Intervento che non costituisce aiuto di stato
  • Le domanda di partecipazione al bando dovrà essere presentata dal Soggetto richiedente  obbligatoriamente in forma telematica, pena la non ammissibilità, per mezzo del Sistema Informativo Bandi Online
  • Valutativa a Graduatoria
  • Responsabile del procedimento è il dirigente dela Struttura Giovani, Arti Performative e Multidisciplinari, Fund Raising e Patrocini.

    Per informazioni  riferite al bando:
    e-mail:  teatro@regione.lombardia.it 

    Marianna Cairo,  tel. 02 6765 2843
    Francesca Grillo,  tel. 02 6765 3710
    Veronica Sebastianelli,  tel. 02 6765 0711

    Per informazioni sulla  procedura Si.Age:
    N° verde 800131151
    e-mail:  siage@regione.lombardia.it 

    Le  iniziative di comunicazione e l’ utilizzo  del marchio di Regione Lombardia sui materiali promozionali dei progetti finanziati devono essere concordati scrivendo a comunicazione_culture@regione.lombardia.it 
    Riferimento al BURL: Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia (BURL) Serie Ordinaria n. 9  - 1 marzo 2018.

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati