Avviso Unico Cultura 2018: Ambito Promozione della cultura cinematografica e audiovisiva

Bandi online

Domande dal: 08/03/2018 , ore 10:30

Scade il: 19/04/2018 , ore 16:30

Codice: RLL12018004462

Regione Lombardia sostiene per l'anno 2018 progetti di promozione della cultura cinematografica ed audiovisiva realizzati da soggetti pubblici e privati che mirano a promuovere la fruizione dello Spettacolo come fattore di aggregazione e di sviluppo economico e sociale dei cittadini e del territorio di appartenenza

Ente responsabile

  • Beneficiari ammissibili sono  soggetti pubblici e privati, legalmente costituiti da almeno tre anni, senza finalità di lucro o con obbligo statutario di reinvestire gli utili nell’attività di impresa, che:

     
      presentino nello statuto la finalità di promozione della cultura cinematografica ed audiovisiva, ovvero dimostrino una consolidata esperienza nel settore;
      svolgano la loro attività di promozione della cultura cinematografica ed audiovisiva in modo continuativo da almeno tre anni in Lombardia.

  • Obiettivi


      Promuovere la cultura cinematografica ed audiovisiva;
      Qualificare ed ampliare la diffusione e la circuitazione dell’offerta di cinema e audiovisivo;
      Valorizzare le capacità di costituire forme di partenariato proponendo progetti integrati anche a livello internazionale;
      Favorire l’ampliamento e la diversificazione della domanda con particolare attenzione ai giovani anche attraverso azioni mirate di avvicinamento, di formazione e fidelizzazione del pubblico;
      Promuovere l’innovazione, la ricerca e la sperimentazione anche attraverso l’integrazione di diverse forme espressive;
      Promuovere il ricambio generazionale;
      Valorizzare la capacità gestionale e la sostenibilità economica del progetto culturale;
      Valorizzare il radicamento e l’identità territoriale lombarda.


     Tipologie progettuali
    Si prenderà in considerazione il  progetto artistico  core”, quale, ad es.  rassegne, festival, circuiti, progetti speciali di promozione della cultura cinematografica ed audiovisiva, le attività complementari, in particolar modo quelle finalizzate alla promozione e formazione del pubblico e che perseguano anche una o più delle priorità indicate nell’Allegato A (punto A.4).
    Non saranno riconosciuti i progetti, con le relative spese, che prevedono attività di produzione, di pre-produzione e sovvenzioni alla distribuzione.

     Criteri di valutazione
    La selezione dei progetti avverrà mediante una procedura di tipo valutativo sulla base di specifici criteri per la cui consultazione si rimanda all’Allegato A5 (punto C.3 -  Istruttoria).

     Adesione alla Cabina di Regia dello Spettacolo
    I soggetti che presentano domanda di contributo  sono tenuti a censire la propria attività alla Cabina di Regia dello Spettacolo - piattaforma informatica finalizzata al censimento degli organismi e delle sedi di spettacolo in Lombardia - ed inserire i dati relativi alla   scheda soggetto di spettacolo ” e alla   scheda sede di spettacolo ” (nel caso il soggetto sia proprietario o gestore di una sede di spettacolo) ed aggiornarla annualmente.
    Per accedere alla Cabina di Regia dello Spettacolo: <a title=Cabina di regia dello Spettacolo class=external-link href=http://www.spettacolo.servizirl.it/spettacolo/ target=_blank>www.spettacolo.servizirl.it/spettacolo

  • 130.000,00
  • I progetti dovranno avere un  costo complessivo non inferiore alla soglia minima di € 30.000,00.
    Il progetto presentato dovrà prevedere da parte del soggetto richiedente un  cofinanziamento minimo pari al 50% del costo totale, garantito da risorse proprie o da finanziamenti di soggetti terzi, pubblici e/o privati.

    Il metodo di calcolo sarà quello del  funding gap” in base al quale l’importo del contributo regionale non dovrà superare quanto necessario per coprire il deficit tra ricavi e costi del budget di progetto (disavanzo).

     Il finanziamento regionale potrà risultare inferiore al disavanzo, in ogni caso  non potrà essere superiore al 50% del costo del progetto indicato nella domanda e il soggetto richiedente dovrà garantire la copertura della quota non finanziata da Regione Lombardia.

  • Intervento che non costituisce aiuto di stato
  • È possibile presentare una sola domanda di partecipazione e il progetto non potrà essere finanziato su altri bandi regionali.

    La domanda di partecipazione al bando dovrà essere presentata dal Soggetto richiedente  obbligatoriamente in forma telematica, pena la non ammissibilità, per mezzo del Sistema Informativo Si.Age disponibile all’indirizzo: <a class=external-link href=http://www.siage.regione.lombardia.it target=_blank>www.siage.regione.lombardia.it 

    La  procedura on line sarà disponibile dal giorno  8  marzo 2018, ore 10.30 e fino al giorno  19 aprile 2018, ore 16.30. 
    Le domande trasmesse al di fuori dei termini e con modalità differenti rispetto a quanto sopra indicato saranno considerate inammissibili.

    Tramite la procedura on line deve essere  obbligatoriamente allegata alla domanda la seguente documentazione in formato pdf:

     
      Relazione di progetto, redatta nel format allegato nella procedura on line
      Bilanci approvati secondo i termini di legge con verbale dell’assemblea di approvazione del bilancio riferiti agli anni 2015, 2016, 2017 o dichiarazione che gli stessi siano già agli atti della D.G. Culture, Identità e Autonomie (esclusi enti pubblici)
      Copia dell’Atto costitutivo e Statuto o dichiarazione che gli stessi siano già agli atti della D.G. Culture, Identità e Autonomie (esclusi enti pubblici)
      Eventuale Atto di delega o procura per firma con allegata carta identità del delegante (se non firma il legale rappresentante).

  • A sportello
  • Responsabile del procedimento è il Dirigente pro tempore della Struttura Attività Culturali, Audit e Risorse umane.

    Per informazioni  riferite al bando:
    email <a href=mailto:legge25cinema@regione.lombardia.it>legge25cinema@regione.lombardia.it 

     Caterina Perego , tel. 02 6765 3746
     Nicoletta Finardi , tel. 02 6765 3059

    Per informazioni sulla  procedura Si.Age:
    N° verde 800 131 151
    e-mail: <a href=mailto:siage@regione.lombardia.it>siage@regione.lombardia.it 

    Le  iniziative di comunicazione e l’ utilizzo del marchio di Regione Lombardia sui materiali promozionali dei progetti finanziati devono essere concordati scrivendo a  <a href=mailto:comunicazione_culture@regione.lombardia.it>comunicazione_culture@regione.lombardia.it
    Riferimento al BURL: Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia (BURL) Serie Ordinaria n. 9 - 1 marzo 2018.

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.