Bando 2016 per il cofinanziamento di progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo

Bandi online

Domande dal: 30/06/2016 , ore 12:00

Scade il: 29/07/2016 , ore 12:00

Codice: RLA12016001302

Regione Lombardia cofinanzia iniziative di cooperazione internazionale allo sviluppo per favorire processi di crescita economica e sociale.

Ente responsabile

  • Le richieste di contributo potranno essere presentate, in qualità di “capofila”, da organizzazioni della società civile e altri soggetti senza finalità di lucro iscritti nell’elenco di cui all’art. 26, legge n. 125/2014 (ONG, ONLUS, organizzazioni del commercio equo e solidale, organizzazioni e associazioni delle comunità di immigrati, imprese cooperative sociali, organizzazioni sindacali dei lavoratori e degli imprenditori, fondazioni, organizzazioni di volontariato di cui alla legge n. 266/91, associazioni di promozione sociale di cui alla legge n. 383/2000 ecc.).
    Il soggetto “capofila”, con sede legale e/o operativa in Lombardia da almeno due anni, deve agire in partenariato con una “controparte locale” nel Paese di intervento, uno o più soggetti “partner”, ed eventualmente “altri soggetti” sia nazionali che internazionali.
  • Regione Lombardia opera nel campo della cooperazione allo sviluppo dall’inizio degli anni Novanta e, al fianco di altri enti, associazioni e organizzazioni non governative, ha contribuito a realizzare centinaia di progetti nel mondo. Nel corso degli anni, ha costantemente aggiornato le proprie politiche di intervento per rispondere alle nuove esigenze dei territori, adeguarsi alle evoluzioni sociali e normative, rendere più efficiente l’utilizzo delle risorse, ovviare alla progressiva contrazione dei fondi destinati all’Aiuto Pubblico allo Sviluppo. Regione Lombardia prosegue, dunque, nel continuo rinnovamento del proprio modello di governance della cooperazione e – in coerenza con la Legge dello Stato n. 125/2014, con gli indirizzi dell’Ocse e con le “Linee Guida per la Cooperazione Internazionale di Regione Lombardia” – costruisce oggi la propria azione intorno al principio del “partenariato territoriale”, che prevede il coinvolgimento di attori diversi, sia pubblici che privati, al fine di realizzare progetti più efficaci, valorizzare le competenze e le buone pratiche esistenti, favorire uno sviluppo reciproco.

    Con il presente bando, quindi, Regione Lombardia intende cofinanziare progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo che, in linea con le finalità indicate e in applicazione del modello del partenariato territoriale di cui all’art. 9 della l. 125/2014, favoriscano processi di crescita economica e sociale nei territori coinvolti.

  • Con il presente bando, quindi, Regione Lombardia intende co-finanziare progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo che, in linea con le finalità indicate e in applicazione del modello del partenariato territoriale, favoriscano processi di crescita economica e sociale nei territori coinvolti.

     I progetti dovranno riguardare almeno uno dei seguenti ambiti tematici:

    • Sicurezza alimentare, compresi gli aspetti economici e culturali dell’alimentazione
    • Agricoltura sostenibile, attraverso la protezione dell’ambiente, la ge-stione sostenibile delle risorse naturali, lo sviluppo di filiere agro-alimentari attente alla salvaguardia della biodiversità
    • Welfare e servizi sanitari, preferibilmente collaborando con le aziende farmaceutiche per migliorare l’accesso al farmaco o trovare strategie vantaggiose di partnership
    • Sviluppo economico, attraverso il coinvolgimento delle piccole e medie imprese (PMI)
    • Partecipazione democratica e capacità istituzionale.

     I progetti dovranno essere realizzati nelle seguenti aree geografiche:

    • Africa del Nord e area sub sahariana: Algeria, Marocco, Tunisia, Egitto, Senegal, Sudan, Sud Sudan, Kenya, Somalia, Etiopia, Mozambico, Niger, Burkina Faso
    • Area balcanica: Albania, Bosnia-Erzegovina, Serbia
    • Medio Oriente: Palestina, Giordania, Libano
    • America Latina e Caraibi: Bolivia, Ecuador, Colombia, Perù, Paraguay, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Cuba
    • Asia: Afghanistan, Pakistan, Vietnam, Myanmar. 

    La dotazione finanziaria complessiva è pari a 1 milione di Euro.

  • Il sostegno di Regione Lombardia ai progetti selezionati consiste in un contributo a fondo perduto, a copertura di spese di investimento sostenute per la realizzazione del progetto, per un importo non superiore al 30% dei costi totali del progetto e comunque non superiore a 100.000 euro.

    Per spese di investimento si intendono – a titolo esemplificativo e non esaustivo – spese per l’acquisto di immobili, macchinari, attrezzature, autoveicoli, arredi, interventi di costruzione, ristrutturazione, manutenzione e restauro di immobili, realizzazione di opere civili.

  • Intervento che non costituisce aiuto di stato
  • La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente per mezzo del sistema informativo SiAge raggiungibile all’indirizzo web: www.siage.regione.lombardia.it dalle ore 12:00 del 30 giugno 2016 fino alle ore 12:00 del 29 luglio 2016.

    La graduatoria dei progetti ammessi al contributo sarà redatta entro 90 giorni dalla chiusura del bando e pubblicata sul Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia e sul sito internet www.regione.lombardia.it.

    Il testo del bando e la modulistica da allegare alla domanda di presentazione del progetto sono scaricabili dal sito:

    www.regione.lombardia.it, sezione Lombardia nel Mondo e www. agevolazioni.regione.lombardia.it.

     

    Piattaforma di riferimento

    SiAge Sistema Agevolazioni

     

    Alla domanda di contributo devono essere allegati obbligatoriamente:
    • Atto costitutivo
    • Statuto
    • Bilanci consuntivi approvati degli ultimi due esercizi
    • Bilancio preventivo approvato dell’esercizio corrente
    • Documenti attestanti l’esperienza delle organizzazioni
    • Lettera accompagnatoria a firma del rappresentante legale del soggetto capofila
    • Scheda progetto (corredato da quadro logico e cronogramma, specificando l’impegno di ogni partner)
    • Piano economico dettagliato
    • Modulo di accordo di partenariato
  • A sportello
  • Per maggiori informazioni o chiarimenti scrivere alla casella di posta elettronica:

    cooperazione_internazionale@regione.lombardia.it

     

    Per assistenza tecnica all'utilizzo del servizio on line per la compilazione della domanda sulla piattaforma SiAge Sistema Agevolazioni scrivere a:

     

    siage@regione.lombardia.it o contattare il numero verde 800.131.151 attivo dal lunedì al sabato escluso festivi dalle ore 8:00 alle ore 20:00.

     

    L'assistenza tecnica è disponibile dal lunedì al venerdì escluso festivi dalle ore 8:30 alle ore 17:00.

     

    Riferimento BURL n. 23 del 09/06/2016  - serie ordinaria