Aperto Studenti, Famiglie, Enti locali, Infanzia

Bando a favore di orfani di femminicidio e crimini domestici

Bandi online

Domande dal: 14/12/2020 , ore 12:00

Scade il: 15/06/2021 , ore 12:00

Codice: RLJ12020015322

Avviso pubblico per la concessione di un contributo una tantum agli orfani per femminicidio e per crimini domestici di età non superiore a ventisei anni – D.G.R. 3760 del 03/11/2020

Ente responsabile

Leggi di più
  • Possono partecipare gli orfani per femminicidio, gli orfani per crimini domestici (secondo la definizione richiamata al punto A.1 del presente avviso) di età non superiore a ventisei anni, in possesso, alla data di presentazione della domanda, dei seguenti requisiti:
    • residenza in Regione Lombardia;
    • massimo 26 anni compiuti (26 anni e 364 giorni);
    • figli minori e/o maggiorenni della vittima di un reato verificatosi a partire dal 01.01.2020 che deve risultare già attestato con sentenza, anche non definitiva, ovvero sulla base di atti/provvedimenti emessi dai competenti organi giurisdizionali anche minorili o assunti anche in sede di volontaria giurisdizione, al momento della presentazione della domanda.
  • Misura sperimentale per il sostegno agli orfani per femminicidio, orfani per crimini domestici di età non superiore a ventisei anni di cui alla l.r. 11/12.

  • € 262.225,00
  • L’ammontare del contributo è pari a euro € 5.000,00 a beneficiario nei limiti delle risorse assegnate alla ATS di Brescia.
  • L'agevolazione si configura come contributo a fondo perduto e non si configura come "Aiuto di Stato" essendo il contributo destinato a persone fisiche.
  • La domanda di partecipazione al bando dovrà essere presentata, pena la non ammissibilità, dal soggetto richiedente obbligatoriamente in forma telematica, per mezzo del Sistema Informativo Bandi online disponibile all’indirizzo: www.bandi.regione.lombardia.it.


    La domanda deve essere corredata dei seguenti allegati da caricare elettronicamente sul sistema informativo:

    • sentenza, anche non definitiva, ovvero atti/provvedimenti emessi dai competenti organi giurisdizionali anche minorili o assunti anche in sede di volontaria giurisdizione, al momento della presentazione della domanda con cui si attesti che il reato si sia verificato a partire dal 01.01.2020;
    • nel caso di minori: provvedimento del Giudice Tutelare o del Tribunale per i minorenni dal quale risulti un legame famigliare con il minore stesso come previsto dall’art. 4 comma 5 - quinques della legge 4 maggio 1983, n. 184 come modificato dall’art. 10 della legge 4/2018;

    Ai fini della determinazione della data di presentazione della domanda verrà considerata esclusivamente la data e l’ora di invio a protocollo della domanda attraverso il sistema informativo Bandi On Line.

  • La tipologia di procedura utilizzata è valutativa a sportello: le domande saranno valutate in ordine di presentazione delle domande a condizione di rispettare i requisiti minimi di ammissibilità.
    L'assegnazione dei contributi è subordinata alla disponibilità del fondo assegnato alla ATS di Brescia al momento della richiesta.
  • Per informazioni e segnalazioni relative al bando:

    ATS di Brescia - Dipartimento PIPSS
    tel. 030.3838733 lunedì - venerdì ore 9,00 -12,00
    famiglia@ats-brescia.it


    Direzione Generale Politiche per la Famiglia, Genitorialità e Pari Opportunità
    U.O. Famiglia e Pari Opportunità
    Cristina Marsomino
    02.6765.6190 lunedì – giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.30 alle ore 16.00; venerdì 9.00-12.00

    Misure_orfani@regione.lombardia.it


    Per assistenza tecnica sull'utilizzo del servizio on line della piattaforma Bandi online scrivere a bandi@regione.lombardia.it o contattare il numero verde 800.131.151 attivo dal lunedì al sabato escluso festivi dalle ore 10:00 alle ore 20:00:

    • dalle ore 8.00 alle ore 20.00 per i quesiti di ordine tecnico
    • dalle ore 8.30 alle ore 17.00 per richieste di assistenza tecnica.
(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati