Aperto Bando
Studenti, Inclusione sociale, Famiglie, Infanzia, Disabili, Formazione

INCLUSIONE SCOLASTICA - DISABILITA' SENSORIALE ANNO SCOLASTICO 2021/2022 - ENTI EROGATORI

Bandi online

INCLUSIONE SCOLASTICA - DISABILITA' SENSORIALE ANNO SCOLASTICO 2021/2022 - ENTI EROGATORI

Ente responsabile

Leggi di più
  • Possono accedere agli interventi di assistenza alla comunicazione, servizio tiflologico e materiale didattico speciale, gli studenti inseriti in percorsi educativi, scolastici e formativi a partire dalla scuola dell’infanzia (esclusa la sezione primavera), all’istruzione secondaria di secondo grado e alla formazione professionale di secondo ciclo:

    • residenti in Regione Lombardia;

    oppure

    • residenti fuori Regione, ma con specifiche situazioni familiari (ad esempio: affido presso famiglie residenti in Regione Lombardia, collocamento presso famiglie/comunità del territorio regionale designato dal Tribunale competente).
  • Regione Lombardia sostiene l’inclusione scolastica degli studenti con disabilità sensoriale, in relazione a ogni grado di istruzione e alla formazione professionale, con l'obiettivo di garantire l'autonomia e la comunicazione personale degli studenti con limitazioni visive e uditive ai sensi della l.r. 6 agosto 2007 n.19.  

    Con Dgr n.XI/4392 del 10.03.2021 la Giunta regionale ha approvato le Linee Guida per lo svolgimento dei servizi a supporto dell'inclusione scolastica per gli studenti con disabilità sensoriale per l'anno formativo 2021/2022 e ha ridefinito le modalità di erogazione dei servizi integrativi di inclusione scolastica anche grazie al confronto con le ATS, ai contributi emersi in sede di Tavolo per la disabilità sensoriale e con il coinvolgimento di ANCI Lombardia.

    I servizi di inclusione scolastica per gli studenti con disabilità sensoriale sono garantiti dalle ATS, tramite gli Enti erogatori qualificati (in forma singola o in rete) individuati dalle ATS, previa manifestazione di interesse, che garantiscono  figure professionali con adeguata esperienza e/o formazione.

  • Le risorse disponibili per il servizio di inclusione scolastica degli studenti con disabilità sensoriale, in attuazione degli artt. 5 e 6 della lr n. 19/2007e smi, ammontano complessivamente a Euro 10.200.000,00.
  • Sovvenzione a fondo perduto
  • Intervento che non costituisce aiuto di stato
  • La domanda deve:

    • essere presentata esclusivamente online a partire dal 15 aprile 2021, previa autenticazione al servizio, da uno dei genitori o da chi rappresenta lo studente minore o dallo studente stesso, se maggiorenne;
    • corredata da:- Diagnosi Funzionale (DF) 
    • - Verbale del Collegio di accertamento per l’individuazione dello studente disabile ai sensi del DPCM 185/2006, della DGR 3449/2006, integrata dalla DGR 2185/2011. 
    • - Documentazione sanitaria attestante la disabilità sensoriale in corso di validità (Audiogramma, certificato di sordità, certificato/verbale ipovisione o cecità/visita oculistica); 

    La documentazione sopra citata deve inoltre evidenziare la necessità di assistenza per la comunicazione.

    Indicazioni per la famiglia: 

    Nella sezione Bandi la famiglia troverà un Bando denominato “INCLUSIONE SCOLASTICA-DISABILITA’ SENSORIALE A.S. 2021/2022”.

    Nel caso di domanda in prosecuzione, la famiglia rinnova la domanda già presente (a.s. 2020/2021) al fine di inviare una richiesta per l’alunno con disabilità sensoriale valida per l’anno scolastico 2021/2022. 

    Il sistema alimenterà in modo automatico l’interfaccia con i dati necessari, fermo restando in ogni caso la possibilità di una loro modifica/integrazione da parte della famiglia stessa.

    L’ATS procede alla verifica e validazione dei dati inseriti dalla famiglia nella piattaforma regionale. 

    Una volta concluso l’iter il sistema invia una comunicazione:

    - alla famiglia che viene invitata alla scelta dell’Ente Erogatore; 

    - al Comune in ordine alla continuità della presa in carico senza necessità di ulteriori adempimenti.

    Al Comune sarà sempre data la possibilità di consultare i dati e i documenti validati da ATS.

    Nel caso di nuova domanda – ivi compresi eventuali cambi di residenza- oppure domanda presentata da un soggetto diverso rispetto a quello che l'ha presentata l'anno precedente, il Comune procede alla verifica e alla validazione dei dati inseriti dalla famiglia nella piattaforma regionale.

    Concluso l’iter da parte del Comune, il sistema genera una e.mail con la quale viene comunicata alla famiglia l’avvenuta validazione e la domanda verrà inoltrata automaticamente dal sistema all’ATS. 

    L’ATS, terminata l’istruttoria e validata la domanda, invia attraverso il sistema una e.mail: 

    - alla famiglia che viene invitata alla scelta dell’Ente Erogatore; 

    - al Comune per informarlo sul buon esito dell’accettazione della domanda. 

    Per la presentazione della domanda online consultare il Manuale riportante le istruzioni per la compilazione e il Videotutorial dedicato, disponibili in allegato.

  • A sportello
  • Per informazioni relative all’ente erogatore del servizio, la famiglia deve rivolgersi direttamente all’ATS di riferimento territoriale consultando gli indirizzi indicati nel file allegato "contatti e referenti ATS".
(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Links

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale