Aperto Bando
Comuni, Contributo, Studenti, Interventi, Giovani, Progetti di rete, 2021

La Lombardia è dei giovani 2021

Bandi online

Il bando è rivolto ai Comuni capofila di Ambito distrettuale, in partenariato con almeno 3 soggetti, per promuovere progetti rivolti ai giovani di età compresa tra 15 e 34 anni, nella prospettiva di una maggiore ramificazione delle politiche giovanili su tutto il territorio lombardo. L’iniziativa è cofinanziata con risorse del Fondo Nazionale Politiche Giovanili.

Ente responsabile

Leggi di più
  • I progetti devono essere presentati in forma di partenariato di almeno 3 soggetti con a capofila un Comune capofila di un ambito distrettuale. Nel partenariato è obbligatorio il coinvolgimento di almeno un soggetto privato o del privato sociale.

    Sono soggetti beneficiari eleggibili i soggetti pubblici o privati con sede operativa in Lombardia, ad esempio:

    • Comuni, in forma singola o associata, Comunità montane;
    • Istituzioni scolastiche pubbliche e paritarie;
    • Università e istituti di ricerca;
    • Organismi per l’orientamento professionale;
    • Organizzazioni senza scopo di lucro, associazioni o ONG;
    • Organizzazioni culturali, biblioteche, musei;
    • Associazioni e società sportive;
    • Imprese pubbliche o private (incluse le imprese sociali);
    • Ostelli;
    • Enti religiosi
  • Il bando ha la finalità  di realizzare una rete territoriale di servizi rivolti ai giovani nella fascia 15-34 anni, che risponda all’esigenza di razionalizzare e ottimizzare l’impiego delle risorse disponibili, superando la frammentarietà degli interventi e delle risorse impiegate, promuovendo la lettura integrata del bisogno e la progettazione di risposte appropriate.

    In tal senso, gli Ambiti distrettuali rappresentano la dimensione essenziale per impostare progettualità radicate nei diversi territori di cui conoscono caratteristiche e bisogni; inoltre la dimensione dell’Ambito distrettuale risulta strategica per il potenziamento della gestione associata dei servizi.

    Il bando “La Lombardia è dei giovani” in questa terza edizione vuole promuovere una ricomposizione dell’offerta dei servizi rivolti ai giovani, orientando gli interventi sui bisogni reali e personalizzando la risposta sulle esigenze specifiche delle persone, valorizzando la rete degli sportelli Informagiovani come canale preferenziale, capace di favorire la connessione e la logica di sistema e di rete.

    Inoltre, coerentemente con il modello del welfare di comunità, nel bando viene promosso il coinvolgimento di tutti gli attori sociali all’interno di uno “spazio territoriale e istituzionale” quale è il Piano di zona, dove tutti i partner, inclusi i soggetti privati, possono concorre alla lettura del bisogno e alla gestione congiunta degli interventi.

    I progetti dovranno realizzarsi integralmente sul territorio lombardo e dovranno avere durata di almeno a 10 mesi e dovranno comunque concludersi entro il 31/10/2022.

    Coerentemente con le finalità espresse in premessa, il Bando “La Lombardia è dei giovani – 2021” si pone i seguenti obiettivi specifici:

    1. sostenere iniziative di capacity building, accompagnamento e tutoraggio per lo scambio e il trasferimento di buone pratiche tra soggetti;
    2. sostenere interventi diretti a favore dei giovani per promuoverne l’autonomia, la crescita personale e professionale e la partecipazione attiva nella vita della comunità, che prevedano iniziative intraprese, avviate e portate avanti dai giovani stessi; iniziative di peer education o iniziative per lo sviluppo di competenze e soft skills nei giovani e/o youth workers[1].

    Potranno essere eleggibili a cofinanziamento le progettualità che affrontino una o più delle seguenti tematiche:

    • sviluppo sostenibile
    • transizione digitale
    • arte, cultura e sport
    • orientamento al mondo del lavoro
    • educazione finanziaria
    • mobilità dei giovani
    • contrasto al disagio giovanile e alla violenza di genere

    [1] Lo youth worker è l’operatore, professionista o volontario che facilita l’apprendimento e lo sviluppo personale e sociale dei giovani.

  • 1.370.000,00
  • Sovvenzione a fondo perduto

    I progetti potranno essere finanziati con un contributo a fondo perduto fino ad un massimo del 70% delle spese ammissibili e comunque non inferiore a 10.000 euro e non superiore a 70.000 euro.

  • Regime de minimis
  • I soggetti beneficiari potranno presentare la domanda di partecipazione sulla piattaforma informativa Bandi online (bandi.regione.lombardia.it) a partire dal giorno 15/06/2021 alle ore 10.00 e fino al 15/07/2021 alle ore 12.00.
  • Valutativa a Graduatoria
  • Qualsiasi informazione relativa ai contenuti del bando e agli adempimenti connessi potrà essere richiesta a: giovani@regione.lombardia.it 

     

    Per le richieste di assistenza alla compilazione online e per i quesiti di ordine tecnico sulle procedure informatizzate è possibile contattare il call center al numero verde 800.131.151 o scrivere a bandi@regione.lombardia.it.

(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati

Dario,
il tuo assistente digitale