Aperto Bando
Imprese, Agricoltura, Lombardia, Territorio

PSR 2014-2020 (FEASR): Sostegno alla realizzazione e allo sviluppo di attività agrituristiche

Bandi online

Operazione 6.4.01 . Bando 2021. Dotazione finanziaria pari a 8.000.000,00 di euro. Apertura domande: 11 novembre 2021. Chiusura domande: 11 febbraio 2022. Possono partecipare: impresa agricola individuale e società agricola di persone, capitali o cooperativa.

Ente responsabile

Leggi di più
  • Impresa agricola individuale e società agricola di persone, capitali o cooperativa.
  • Contributi per la valorizzazione dell’attività agrituristica; in particolare attraverso ristrutturazione, restauro o risanamento conservativo di fabbricati aziendali esistenti da destinare ad uso agrituristico.
  • 8.000.000,00 euro.
  • Sostegno alla multifunzionalità e alla diversificazione dell’attività agricola.

    Contributo massimo 200.000 €

    Contributo a fondo perduto in conto capitale per ristrutturazione, restauro o risanamento conservativo di fabbricati aziendali esistenti da destinare ad uso agrituristico nella percentuale:

    - del 35% per impresa in zona non svantaggiata

    - del 45% per impresa condotta da giovane agricoltore

    - del 45% per impresa in zona svantaggiata

    - del 55% per impresa condotta da giovane agricoltore in zona svantaggiata

  • Regime de minimis, ex reg. (UE) 1407/2013.
  • La domanda deve essere presentata esclusivamente per via telematica tramite la compilazione della domanda informatizzata presente nel sistema informatico delle conoscenze della Regione Lombardia (Sisco) entro le ore 12.00 del 11.02.2022 previa apertura e aggiornamento del fascicolo aziendale informatizzato allegando la documentazione di cui al paragrafo 12.4 delle disposizioni attuative.

    L’istruttoria delle domande è di competenza del Responsabile di Operazione, che si avvale del Gruppo Tecnico di cui al paragrafo 13 delle disposizioni attuative, sulla base delle attività svolte a livello territoriale dalle Strutture AFCP/Provincia di Sondrio.

    Per l’accesso al finanziamento le domande sono ordinate in due graduatorie decrescenti, redatte sulla base del punteggio attribuito applicando i criteri indicati al paragrafo 11.1 nel rispetto di quanto previsto nel paragrafo 5 delle disposizioni attuative.

    L’attribuzione del punteggio avviene valutando nell’ordine:

    • requisiti qualitativi degli interventi richiesti e illustrati nella relazione tecnica

    • localizzazione dell’intervento

    • caratteristiche del richiedente e dell’azienda

  • Procedura valutativa a graduatoria
(*) La scheda informativa tipo dei bandi regionali non ha valore legale. Si rinvia al testo dei bandi per tutti i contenuti completi e vincolanti.

Allegati

Links

Dario,<br /> il tuo assistente digitale
Dario,
il tuo assistente digitale